Scuola
Formazione

Cerimonia di consegna dei diplomi Aimo al Pasta

Al teatro di Saronno un momento carico di emozione e soddisfazione per i risultati ottenuti.

Cerimonia di consegna dei diplomi Aimo al Pasta
Scuola Saronno, 26 Novembre 2021 ore 09:04

Si è tenuta martedì 23 novembre la cerimonia di consegna dei diplomi in osteopatia dell’Accademia italiana di medicina osteopatica di Saronno.

Consegna dei diplomi Aimo

Al teatro Giuditta Pasta di Saronno lo scorso martedì, 23 novembre, si è tenuta l’annuale cerimonia di consegna dei diplomi di Osteopatia Aimo e dei titoli accademici in osteopatia Uco, rilasciati dall’Accademia italiana di medicina osteopatica di Saronno e da University college of osteopathy (Uco) di Londra, istituzione leader nella formazione osteopatica, che valida i percorsi formativi di Aimo.

Dopo che la passata edizione della cerimonia di consegna dei diplomi Aimo e dei Bacherlors Uco si era tenuta online, a causa dell’emergenza sanitaria, quest’anno è stato possibile tornare a riproporre l’evento in teatro, con grande emozione per tutti i partecipanti: studenti, staff accademico, ospiti intervenuti.

Nel corso della serata sono stati consegnati: 57 diplomi in Osteopatia Aimo; 4 Bachelor of science with honours in Osteopathy conversion UCO; 43 Bachelor of science with honours in Osteopathic sciences Uco e, per la prima volta, 51 masters in Osteopathic medicine Uco,un titolo accademico di assoluto livello all’interno del panorama internazionale formativo in osteopatia, ancor più perché rilasciato dalla prestigiosa università inglese.

Accanto ai titoli accademici, sono stati consegnati anche 19 premi di merito ad altrettanti studenti Aimo dei diversi corsi accademici, che nel precedente anno scolastico si sono particolarmente distinti nello studio.

I primi 10 anni di Aimo

La serata è stata anche l’occasione per festeggiare i 10 anni dell’Accademia italiana di medicina osteopatica, che ha inaugurato i suoi corsi in osteopatia nell’ottobre del 2011.

Alla Cerimonia hanno partecipato importanti ospiti, dalle istituzioni locali ai rappresentanti delle più rilevanti associazioni di categoria nazionale, oltre ai rappresentanti dell’Università inglese, partner di Aimo.

A fare gli onori di casa è stato il direttore di Aimo, Marco Giardino, che nel suo emozionato discorso, congratulandosi con gli studenti e le famiglie per l’importante traguardo raggiunto, ha voluto celebrare anche i 10 anni dell’Accademia e il grande lavoro svolto dallo staff e da tutti i docenti che hanno permesso ad Aimo di raggiungere elevati standard formativi di cui oggi beneficiano i suoi studenti. Parole di ringraziamento sono state rivolte alle istituzioni universitarie con cui collabora: l’Università degli Studi dell’Insubria di Varese e la prestigiosa University College of Osteopathy di Londra.

Momento storico per l’osteopatia italiana

In questo particolare momento storico per l’osteopatia italiana, recentemente riconosciuta professione sanitaria per decreto del Presidente della Repubblica, le parole del direttore Giardino hanno voluto sottolineare l’importanza di questo risultato, ottenuto grazie anche al lavoro delle associazioni di categoria, da tempo impegnate a dialogare con le Istituzioni. Il direttore ha infine ribadito come sia necessario continuare a lavorare al fine di raggiungere la piena regolamentazione osteopatica, per il bene della professione, dei futuri osteopatie di tutti i pazienti.

A seguire, il preside Roberto Scognamiglio ha ricordato come, in questo processo di crescita dell’osteopatia nel mondo, una parte significativa l’abbiano ricoperta osteopati illustri che hanno consentito alla professione di maturare e come le elevate competenze acquisite dagli studenti Aimo nel loro percorso di studi, abbiano implicitamente un debito anche nei confronti di questi grandi maestri.

Gli ospiti intervenuti alla cerimonia

Da University College of Osteopathy di Londra, università leader nella formazione osteopatica che valida i percorsi formativi di Aimo, il vice chancellor, Mr Charles Hunt, ha espresso le sue congratulazioni agli studenti per il loro successo accademico, ma anche all’Accademia saronnese. Così si rivolge alla platea: “Come diplomati Aimo dovete sentirvi orgogliosi della vostra scuola, un’Accademia che offre i più alti standard nella formazione osteopatica ed è leader in Europa. Noi di Uco siamo felici di collaborare con una scuola così prestigiosa”.

 

Per il Comune di Saronno è intervenuto il prof. Gabriele Musarò, assessore alle Pubblica istruzione, politiche giovanili e sport, che nel portare i saluti del sindaco Augusto Airoldi, ha ricordato come l’Accademia abbia il sostegno dell’Amministrazione cittadina e come rappresenti un’eccellenza sul territorio da valorizzare, anche a sostegno di una ripresa economica locale di qualità.

Rappresentanti delle più rilevanti associazioni di categoria, alla cerimonia hanno partecipato anche l’osteopata Paola Sciomachen, presidente del Registro degli osteopati d’Italia (ROI); l’osteopata Carlo Broggini, presidente dell’Associazione professionale degli osteopati (APO); l’osteopata Marco Sbarbaro, rappresentante del sindacato CNA - Osteopati e rappresentante dell’Associazione italiana scuole osteopatia (AISO).

16 foto Sfoglia la gallery