Riqualificazione

Veronesi e Castelli (Lega): “Quante bugie sull’ex Parma”

I due esponenti e candidati della Lega smentiscono e replicano alle numerose dichiarazioni sul progetto di riqualificazione dell'area dismessa

Veronesi e Castelli (Lega): “Quante bugie sull’ex Parma”
10 Settembre 2020 ore 11:00

Il progetto di riqualificazione dell’ex Parma approvato dall’Amministrazione Fagioli continua ad animare il dibattito pubblico e a scaldare quello elettorale. Ora i leghisti Angelo Veronesi e Lucia Castelli replicano duro a chi lo contesta. Il testo integrale del loro comunicato

Ex Parma, Veronesi fa chiarezza

“La riqualificazione dell’area dismessa ex-Parma garantirà un parco pubblico liberamente accessibile, area cani prima della posa del primo mattone, più verde. C’è qualche professionista della politica saronnese che è solito raccontare bugie ai cittadini -sostiene Angelo Veronesi, candidato consigliere comunale, capogruppo della Lega in Consiglio Comunale e presidente della commissione mista urbanistica e opere pubbliche – Il Piano di Governo del Territorio approvato nel 2013 dalla passata amministrazione di sinistra prevedeva un recupero urbanistico dell’ex Parma. Questa Amministrazione ha deciso di non cambiare le carte in tavola a nessuna delle aree dismesse per fare in modo che le regole rimanessero chiare, che la loro applicazione fosse trasparente e che gli imprenditori coinvolti sapessero per iscritto quali sono i limiti dei loro diritti a costruire. Nel PGT c’è scritto che il privato deve cedere il 50% della superficie dell’area mantenendo la possibilità di edificare in verticale per mantenere il volume edificabile. Il PGT prevedeva sia la possibilità di installare un edificio commerciale sia residenziale.

Questa amministrazione ha solo fatto rispettare quanto sta scritto perchè al contrario di altri pensiamo che la certezza delle regole scritte sia fondamentale per non fare discriminazioni tra i cittadini.

Qualche bugiardo di professione sfruttando il periodo di confinamento è andato a raccontare ai cittadini che il parco dei cani verrà eliminato. Niente di più falso. Sin dall’inizio, conoscendo le problematiche dei cittadini del quartiere che conoscono personalmente, ho chiesto e ottenuto che il parco dei cani venisse spostato e sistemato prima della posa del primo mattone. Qualche bugiardo di professione è andato a raccontare che il nuovo parco ben più grande del parchetto attuale venga reso ad uso privato della Saronno Servizi Sportiva per metterlo a reddito. Niente di più falso e visto che la stessa bugia è stata raccontata dallo stesso bugiardo di professione anche per il parchetto di fronte allo Stadio sostenendo che affidando la gestione delle aperture e chiusure e sistemazione dei giochi al nuovo gestore della Club House ciò avrebbe resto il parchetto ad uso privato. Come evidente questa previsione del bugiardo di professione non si è verificata e chiunque può vedere che il nuovo parchetto dello stadio è pulito, i giochi sono in ordine ed è aperto al pubblico come e meglio di come lo era mai stato in precedenza.

La stessa cosa è in previsione per il nuovo grande parco di via Marconi: verrà recintato e dato in gestione per l’apertura e la chiusura al gestore del Palaexbo, in modo che la società municipalizzata del Comune garantisca che i giochi rimangano in ordine e il parco resti pulito.

Conosco personalmente alcuni dei firmatari della petizione e sono personalmente allibito dal fatto che non abbiano nemmeno alzato la cornetta telefonica per farmi un colpo di telefono credendo invece ciecamente alle bugie ben raccontate dal solito bugiardo di professione.

Sono e continuerò ad essere disponibile come fatto in questo mandato, continuando a organizzare riunione della commissione aperti al pubblico e organizzati nei quartieri coinvolti da previsioni di intervento di opere pubbliche e urbanistica.

Mai nessuno in passato ha organizzato così tanti incontri pubblici coi cittadini come il sottoscritto durante il proprio mandato elettorale.
Altri, tra cui i bugiardi di professione, si ricordano dei cittadini solo a ridosso delle elezioni e solo per raccontare bugie”, chiosa Veronesi.

Castelli: “Case e negozi, come chiesto più volte dai cittadini”

“Come previsto dal PGT – continua Lucia Castelli assessore all’urbanistica e candidata consigliere comunale – verranno realizzati due edifici dedicati interamente alla funzione residenziale ed un medio/piccolo comparto commerciale a servizio della zona circostante come molti degli stessi cittadini che hanno firmato avevano chiesto più volte lamentando la mancanza di negozi nel quartiere.
Le funzioni residenziale e commerciale saranno separate da una nuova strada di collegamento via Monte Grappa-via Piave. Saranno incrementati anche i parcheggi sulla via Monte Grappa ma anche e sopratutto sulla via Piave: in particolare proprio questi ultimi, a cui si aggiungeranno quelli lungo la nuova strada che sorgerà, aumenteranno notevolmente i posti auto che saranno a disposizione dei fruitori del PalaExbo e dei servizi sportivi qui esistenti”.

Angelo Veronesi e Lucia Castelli
Candidati al Consiglio comunale

TUTTI GLI ARTICOLI SULLE ELEZIONI A SARONNO

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia