Tradate

Un servizio di tamponi rapidi: “Il comune di Tradate si attivi”

 Sono preoccupate le consigliere Cavalotti e Ferrario e pungolano l'Amministrazione: " Tradate è uno dei 10 comuni varesini più colpito, cosa sta facendo l'Amministrazione Bascialla per contenere il contagio?"

Un servizio di tamponi rapidi: “Il comune di Tradate si attivi”
Tradate, 18 Novembre 2020 ore 13:37

 

 

I consiglieri di Partecipare Sempre, preoccupati per la continua crescita dei contagi (oggi a Tradate sono 771 i positivi), chiedono all’Amministrazione di “attivare azioni di contenimento con l’allestimento di postazioni per tamponi rapidi (come in altri comuni), la riduzione della tempistica per i tamponi di controllo e l’avvio della campagna antinfluenzale sollecitando la Regione nella fornitura delle dosi”

I contagi salgono a 770: “Tradate è uno dei 10 comuni varesini più colpito”

I consiglieri Laura Cavalotti ed Ermanna Ferrario di Partecipare sempre  sono molto preoccupati per  la continua crescita dei contagi ( oggi mercoledì  18 novembre siamo a 771) .

“Tradate è tra i primi dieci comuni con più contagi in provincia di Varese.   La situazione è sicuramente difficile e coinvolge il territorio a cominciare dalle persone fragili, dalle scuole con i bambini, i ragazzi, gli insegnanti, il personale della scuola e le famiglie, le strutture protette per anziani, gli ospedali (Galmarini e Maugeri) e i medici di base coinvolti per gli aspetti sanitari, oltre a tutte le attività economiche (sospese e/o ridotte ) e le persone che lavorano. Il problema sanitario ha importanti impatti sociali, lavorati ed economici”.

“Attiviamo un punto  per tamponi rapidi”

I consiglieri d’opposizione chiedono  all’Amministrazione  di  attivare azioni che possano contenere la diffusione della pandemia come l’attivazione di un punto tamponi rapidi anche in collaborazione con Ats come già attuato in altri Comuni. Nella vicina Locate, per esempio, l’amministrazione si è resa disponibile e ha individuato un’area, nella zona industriale, dove poter collocare un punto tamponi drive-in come quelli di Appiano Gentile e Binago. I tecnici di Ats hanno già effettuato un sopralluogo.

I consiglieri sollecitano la maggioranza perchè ” si attivi per la riduzione della tempistica per i tamponi di controllo, e con la  Regione Lombardia  per la fornitura delle vaccinazioni antinfluenzali ai medici di base”

“Cosa sta facendo il Comune per contenere il contagio?”

Attraverso un’interrogazione, che sarà discussa nel prossimo consiglio i consiglieri Cavalotti e Ferrario  chiedono all’Amministrazione “quali azioni  sono state attuale e con quali risultati e quali intende attivare per controllare l’attuale situazione, ridurre i contagi e prevenirne l’aumento”.

Il sindaco deve informare i cittadini

Inoltre sollecitano il sindaco perchè fornisca un’informazione istituzionale e periodica sulla situazione emergenziale cittadina.

“L’informazione alla cittadinanza sull’evoluzione dei contagi del territorio è assente, sia sul portale del Comune che per le persone che non usano strumenti informatici: anche questo è un servizio che molti Comuni attuano già da tempo. Riteniamo che l’attuazione di specifiche azioni migliori questa situazione a favore dei cittadini, che devono vivere questo momento transitorio con minore preoccupazione e sentire un futuro positivo. Sollecitiamo quindi l’amministrazione ad informare con cadenza settimanale i cittadini anche quelli che non hanno a   disposizione strumenti informatici”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia