Menu
Cerca
Crisi

Trasporto aereo, Bastoni e Scurati (Lega): “Tuteliamo i lavoratori di Alitalia e l’hub di Malpensa”

Taglio dei voli e conseguenze della pandemia mettono a rischio 6mila posti di lavoro. I consiglieri: "Dall'Europa 4 miliardi per Air France e Lufthansa, solo la metà per Alitalia"

Trasporto aereo, Bastoni e Scurati (Lega): “Tuteliamo i lavoratori di Alitalia e l’hub di Malpensa”
Politica Gallarate, 06 Aprile 2021 ore 16:41

In merito al presidio organizzato dai lavoratori di Alitalia fuori da Palazzo Lombardia tenutosi oggi, martedì 6 aprile, sono intervenuti i consiglieri regionali della Lega e membri della commissione trasporti, Max Bastoni e Silvia Scurati.

Trasporto aereo, a rischio 6mila posti di lavoro

“Questa mattina abbiamo portato la nostra solidarietà al presidio organizzato dai lavoratori di Alitalia: il taglio dei voli paventato e la crisi generata dalla situazione pandemica – commentano Scurati e Bastoni – mettono infatti a rischio oltre 6mila posti lavoro”.

“Dall’Europa due pesi e due misure”

“A questo aggiungiamo la scarsa attenzione da parte dell’Unione Europa che, mentre liquida oltre 4 miliardi per Air France, risponde alla richiesta di 55milioni del nostro Ministro allo sviluppo economico promettendo meno della metà della somma. Quello che l’Europa concede a Lufthansa e ai francesi non è di fatto concesso ad Alitalia”.

“Due pesi e due misure: chiedere che vi sia una compagnia di bandiera più efficiente – sottolineano Scurati e Bastoni – non significa svendere il nostro paese alle gestioni low cost o chiudere gli slot su Malpensa. L’aeroporto lombardo rappresenta un grande hub per tutto il Nord del Paese, una finestra importante a livello turistico ed economico, anche alla luce delle Olimpiadi del 2026. Un criterio, quello utilizzato dalla Commissione europea, che non tutela le famiglie e il tessuto economico italiano e lombardo”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli