Politica
Sindacati

Tradate, "ribaltone" nella RSU: dopo 20 anni CISL scavalcata dalla UIL

Soddisfatto il candidato UIL Dario Lucca, passato in tre anni da 9 a 15 voti.

Tradate, "ribaltone" nella RSU: dopo 20 anni CISL scavalcata dalla UIL
Politica Tradate, 08 Aprile 2022 ore 11:22

Si sono tenute nei giorni scorsi le elezioni tra i dipendenti comunali di Tradate per la composizione della RSU (Rappresentanza Sindacale Unitaria), che per circa vent'anni avevano visto la CISL in maggioranza.

Tradate, Lucca vince le elezioni della RSU

I nomi degli eletti sono gli stessi dell'ultimo triennio, ma il loro peso (e quello dei sindacati) sono sostanzialmente ribaltati. Con 15 voti a vincere le elezioni per la RSU del Comune di Tradate è stato il candidato (unico) della UIL Dario Lucca, mentre i candidati di CGIL (Concordia Zullo) e della CISL (Adriano Scalercio, Carmelina Frangi e Fabio Mascetti) si sono piazzati al secondo posto con 13 voti ciascuno.

Risultati che segnano una netta differenza con quelli di tre anni fa: la UIL da 9 voti è passata a 15, la CGIL da 5 a 13 mentre la CISL unica a calare da 30 è scesa a 13 voti.

Alle elezioni hanno partecipato 46 elettori su 55, con l'83,6% di affluenza. Una sola la scheda bianca, 4 le nulle.

"Proseguiamo il buon lavoro fatto finora"

Più che soddisfatto Lucca, che oltre a vincere la competizione elettorale con gli altri sindacati ha fatto lo stesso con quella "interna" al comando, che vedeva oltre a lui candidato anche l'agente Scalercio. E che potrà avvalersi di due voti, dal momento che la sua lista pur vincendo due seggi presentava un solo candidato.

"Le urne hanno sonoramente bocciato gli annunci trionfalistici di uno dei sindacati. Ringrazio tutti i dipendenti che hanno riposto in me la loro fiducia, segno del buon lavoro fatto in questi anni che qualche anonimo ha voluto mettere in dubbio imbrattando i nostri manifesti. Un buon lavoro che ora continueremo a fare come UIL, insieme ai nostri, soliti, compagni di viaggio".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter