Politica
Politica

Saronno, 5 milioni per riqualificare impianti sportivi e luoghi culturali

Novella Ciceroni, assessore con deleghe ai Lavori pubblici, Decoro urbano e Innovazione tecnologica, è soddisfatta del risultato ottenuto con la partecipazione al Bando ministeriale.

Saronno, 5 milioni per riqualificare impianti sportivi e luoghi culturali
Politica Saronno, 04 Gennaio 2022 ore 14:26

Saronno, 5 milioni di euro dal Ministero da investire in interventi per la ristrutturazione di impianti sportivi e luoghi sociali e culturali. Novella Ciceroni, assessore con deleghe ai Lavori pubblici, Decoro urbano e Innovazione tecnologica, è soddisfatta del risultato ottenuto con la partecipazione al Bando ministeriale.

Saronno, 5 milioni per riqualificare impianti sportivi e luoghi culturali

“Il nostro obiettivo è una Saronno rinnovata, vivace e vitale, che dia molte possibilità ai suoi cittadini – a partire dai più piccoli – e al territorio circostante per eventi e attività promotori di sport e cultura. Per fare ciò è necessario produrre progetti strutturati e pensati insieme alle associazioni sportive e culturali, così presenti e attive in città. Ringrazio di cuore il grande lavoro degli uffici comunali che hanno permesso, a fronte dell’indirizzo fornito in modo unanime dalla Giunta comunale, di vincere questo bando. Ora si apre un nuovo capitolo altrettanto impegnativo e importante: fin da subito valuterò l’assetto organizzativo interno e proporrò al Sindaco eventuali esigenze per rafforzare l’organizzazione degli uffici in modo da avere una struttura adeguata all’ottima gestione dei progetti che si realizzeranno con questo finanziamento, dalla fase progettuale alla rendicontazione finale, avendo ben chiare e sotto controllo le scadenze.”

Finanziamento del Pnrr

Continua l’Assessore Ciceroni: “Questo finanziamento fa parte del PNRR e non è il primo che vinciamo: cito ad esempio quello di circa 2,5 milioni di euro destinati alla ristrutturazione dell’asilo nido Candia e della scuola dell’infanzia Collodi in zona Prealpi. Si apre una stagione importante, ricca di opportunità per la nostra città ed è mia intenzione, insieme ai colleghi della Giunta comunale, sfruttare al massimo questa possibilità per valorizzare i fondi statali che vengono messi sul piatto: è un lavoro impegnativo, che richiede cura, attenzione e tempestività, caratteristiche che fanno parte della mia professionalità e delle mie competenze. Sento il peso di questa responsabilità, tuttavia sono consapevole di avere al mio fianco persone che mi sosterranno attivamente per raggiungere insieme questi importanti traguardi per la rinascita della città, rivolti a tutti i cittadini e in particolare ai bambini e ai giovani, il nostro futuro.” Il finanziamento è spalmato su sei anni con quote annuali a partire da poco più di 700 mila euro sia per il 2021 che per il 2022. La Giunta comunale, nelle prossime settimane, stabilirà i primi progetti concreti e le strutture su cui intervenire, definendo le priorità in accordo in particolare alle esigenze espresse dalle associazioni sportive e culturali interessate, con le quali il dialogo è aperto e continuo. Un obiettivo dell’Amministrazione comunale è di riqualificare le strutture in modo che siano in grado, in seguito, di autofinanziare gli interventi di manutenzione ordinaria, sgravando così gli uffici da queste attività. Si sta pensando ad esempio alla creazione di Punti ristoro che fornirebbero un servizio di qualità agli ospiti delle strutture e, al tempo stesso, permetterebbero alle associazioni di avere le risorse per sostenere in autonomia gli interventi di manutenzione.

"Promuovere sport e cultura"

Con l’obiettivo di promuovere lo sport e la cultura, con l’intento anche di ridurre i fenomeni di marginalizzazione sociale, i progetti di riqualificazione riguarderanno sia gli stabili che gli spazi esterni – giardini, parchi, chiostri – di strutture presenti in città. Un esempio è l’area presente dietro a Villa Gianetti in via Roma: perché non far rinascere questo spazio con un adeguato progetto di sistemazione e di dotazione di arredi e attrezzature che possano permettere di viverlo appieno, partecipando ad eventi sociali e culturali che siano la spinta ad una socialità rinnovata? Riprende l’Assessore Ciceroni: “Il Teatro Giuditta Pasta è un’altra realtà molto importante per la città e non solo, realtà che ha alcune criticità strutturali da sanare, considerando che da anni è in stato di quasi abbandono. Ho chiesto fortemente alla Giunta di approvare la partecipazione ad un bando regionale per 1 milione di euro, su questo gli uffici hanno lavorato tempestivamente e ora attendiamo – ancora per qualche settimana – di conoscere l’esito dell’assegnazione. Se non si concluderà positivamente, valuteremo il progetto di riqualificazione del teatro all’interno del finanziamento PNRR pari a 5 milioni di euro. Per lo sport, con l’obiettivo di collaborare per lo sviluppo delle numerose eccellenze presenti sul nostro territorio, penso al Softball e alle sue necessità di avere a disposizione una struttura adeguata agli impegni nazionali ed europei, allo Stadio così poco utilizzato dalla città e all’impianto sportivo del quartiere Matteotti, luogo strategico per il benessere dei bambini e dei ragazzi. Questi sono i primi esempi che mi vengono in mente, consapevole che le esigenze in città sono tante e tutte verranno valutate. Gli interventi sulle strutture sportive andranno inoltre nella direzione di agevolare l’affidamento della gestione di manutenzione alla società partecipata Saronno Servizi SpA; anche questo è un tema che verrà approfondito nei prossimi mesi. Concludo rinnovando i ringraziamenti alla Giunta per aver condiviso in modo unanime l’approvazione alla partecipazione a questo finanziamento – in particolare gli Assessori allo Sport e alla Politiche giovanili, alla Cultura e al Marketing territoriale e alla Rigenerazione urbana – e agli Uffici comunali coinvolti per l’impegno e la cura del lavoro svolto. Forza: abbiamo voluto la bicicletta… ora pedaliamo. Obiettivo, Saronno che rinasce!”