Tradate

Riapre la piattaforma ecologica: lunghe code all’ingresso

Si accede in base alla zona di residenza, fino a nuovo ordine. “Ne discuteremo in Giunta, intanto continua per una settimana il ritiro del verde a domicilio”, spiega l’assessore Pipolo di Tradate.

Riapre la piattaforma ecologica: lunghe code all’ingresso
Tradate, 03 Maggio 2020 ore 13:23

 

 

Da una settimana la piattaforma ecologia è stata riaperta e come era inevitabile si sono formate lunghe code in via Saporiti. A sorvegliare gli accessi la Polizia locale.

Riaperta la piattaforma ecologia

Riapre la piattaforma ecologica di via Saporiti ed è subito presa d’assalto. E c’era da aspettarselo: anche in altri comuni, al momento della riapertura dei cancelli si sono formate lunghe code.

Anche l’assessorato all’Ecologia, guidato da Vito Pipolo, lo aveva preannunciato per questo aveva con Seprio servizi stabilito delle modalità nuove di accesso così da evitare assembramenti. Il centro, per ora, è aperto solo tre giorni alla settimana e l’utenza  è stata scaglionata in base della zona di residenza (martedì Ceppine, mercoledì Tradate e giovedì Abbiate). “Era inevitabile che dopo settimane di chiusura i cittadini avessero bisogno di recarsi in piattaforma: da un lato con l’avvio della stagione in molti si sono trovati alle prese con la manutenzione di orti e giardini, dall’altro, la sospensione dal lavoro, ha concesso la risistemazione delle proprie case generando rifiuti ingombranti da scaricare”.  Illustra Pipolo precisando: “Il servizio di raccolta domiciliare del verde continuerà per tutta la settimana”.

Piattaforma sorvegliata dagli agenti

Ferree anche le misure di sicurezza: un solo componente per nucleo familiare può accedere al centro con la propria auto munendosi di guanti e mascherina.

E per garantire il rispetto delle regole è stato predisposto un servizio di controllo ad opera della Polizia locale che sorveglia gli ingressi verificando chi vi accede (misurando anche la temperatura corporea) e regolando le entrate in piattaforma. Si sono formate  code,  arrivate fino in via Monte S.Michele, ma i cittadini sono stati diligenti: hanno rispettato le regole e hanno atteso pazientemente il proprio turno. Nessuno per ora è stato multato.

Ritorno alla normalità? “Ne discuteremo in Giunta”

«Il servizio porta a porta di recupero del verde continuerà ancora per una settimana – conclude Pipolo – Poi discuteremo in Giunta le modalità di accesso al centro di via Saporiti, non è escluso che a metà maggio si possa tornare al calendario ordinario, pur con le precauzione anti-contagio».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia