Menu
Cerca
Politica

Rendiconto in Consiglio: Obiettivo Saronno boccia l'ex Amministrazione Fagioli

"Tante opere non eseguite per mancanza di risorse, cos'era stato fatto per cercarle?"

Rendiconto in Consiglio: Obiettivo Saronno boccia l'ex Amministrazione Fagioli
Politica Saronno, 31 Maggio 2021 ore 15:46

In Consiglio Comunale, col Rendiconto dell'anno 2020, anche la "pagella" della passata Amministrazione di centrodestra guidata da Alessandro Fagioli. E per Obiettivo Saronno non ci sono dubbi: bocciatura. Il comunicato del consigliere Cristiana Dho.

Rendiconto in Consiglio: Obiettivo Saronno "boccia" Fagioli

Durante l’ultimo Consiglio comunale del 27 maggio 2021 i Consiglieri sono stati chiamati ad esprimersi in merito all’approvazione del Rendiconto delle attività svolte e non svolte, per la quasi totalità dell’anno 2020, dalla precedente Amministrazione. Si tratta di un atto formale previsto dalla normativa vigente che non ha effetti sulla sostanza perché ormai i giochi sono fatti.

Il Rendiconto è l’atto finale di consuntivazione della gestione amministrativa che viene definita con il Bilancio di previsione e con il Documento Unico di Programmazione (DUP), atti sostanziali nella pianificazione di ciò che un’amministrazione intende realizzare, con la definizione di tempi e risorse.

Tutto ciò è stato definito e approvato dalla precedente Amministrazione con specifiche delibere del Consiglio comunale a dicembre 2019 e con l’approvazione del Piano esecutivo di gestione a gennaio 2020 dalla Giunta.

Prendiamo atto, quindi, di ciò che è stato deciso e attuato dalla precedente amministrazione. L’anno 2020 si chiude con queste cifre: il risultato di amministrazione contabile risulta pari a 12.626.530,18 (52% in più rispetto al 2019) composto da parte accantonata – 4.680.771,16€ quasi per intero destinata al fondo crediti di dubbia esigibilità –, parte vincolata pari a 6.191.925,37€ – 75% in più rispetto al 2019 –, parte destinata agli investimenti pari a 1.210.635,70€, quasi 3 volte in più rispetto al 2019 e la parte disponibile pari a 543.197,95€ (60% in meno rispetto al 2019).

Investimenti mancati

Vorrei porre l’attenzione sulla Parte degli Investimenti che riflette la volontà e le capacità di un’Amministrazione nel realizzare progetti di interesse pubblico per la città volti all’incremento del benessere dei cittadini.

Nel Rendiconto sono descritti 23 interventi per un importo complessivo di circa 15 milioni€ di cui quasi 7 milioni€ previsti per il 2020: quasi metà degli interventi programmati per il 2020 – per un importo di 1,2 milioni€ - non sono stati eseguiti per mancanza di risorse e ci chiediamo quale sia stato lo sforzo e l’impegno messi in campo dall’Amministrazione per cercare queste risorse, trovarle e assegnarle ai progetti definiti nel DUP. Ad ogni intervento è stato attribuito un importo complessivo e lo spaccato degli importi annuali. Di seguito i dettagli.

Interventi non eseguiti

  • STABILI COMUNALI
    Messa in sicurezza alcuni stabili comunali (palazzo municipale e dell’autorimessa in via Frua/Stoppani): importo lavori 300.000€ di cui € 100.000 anno 2020. Rimozione amianto: importo lavori € 300.000 di cui € 100.000 anno 2020.
  • Realizzazione AREA RICREATIVA E SPORTIVA MULTIFUNZIONALE in aree di proprietà comunale ad integrazione dell’area sportiva esistente in via Sampietro. Importo lavori € 100.000 anno 2020.
  • Sicurezza nelle SCUOLE
    Intervento finalizzato alla messa in sicurezza degli infissi, interni ed esterni, presso i plessi scolastici Aldo Moro, Vittorino da Feltre, nidi e materne. Importo lavori € 500.000 di cui €. 150.000 anno 2020.
  • CONTRATTO DI QUARTIERE II MATTEOTTI ambito Strade
    Riqualificazione di via Amendola con la ridefinizione dell’assetto viario e la realizzazione di tratti di strada rialzati per disincentivare il traffico di attraversamento e dare continuità all’area verde. Importo lavori € 940.000 di cui € 80.000 anno 2020.
  • Riqualificazione VIA VOLTA (II lotto)
    Intervento conclusivo nel tratto compreso tra le Vie Montoli e Colombo, che prevede la sostituzione completa del condotto fognario esistente, la realizzazione di nuovi marciapiedi e della pista ciclopedonale e il rifacimento della pavimentazione stradale con la razionalizzazione delle aree di sosta. Importo lavori € 400.000 di cui € 200.000 anno 2020.
  • Riqualificazione VIA P.L. MONTI (II lotto – completamento lavori)
    Intervento di riqualificazione del tratto di strada compreso tra Via Tommaseo e Piazza Indipendenza: in naturale prosecuzione sarà previsto un ultimo e conclusivo intervento di raccordo della pavimentazione nobile in pietra verso il centro storico. Importo lavori € 200.000,00 anno 2020.
  • Riqualificazione e messa in sicurezza dei PONTI SUL LURA
    Dall’analisi idrogeologica degli attraversamenti sul Lura, esistenti nel territorio comunale, sono emersi alcuni interventi prioritari per la messa in sicurezza e l’adeguamento di alcuni ponti in concessione al Comune di Saronno: risulta prioritario intervenire con il consolidamento del ponte di via Montoli la cui realizzazione risale ai primi del 900. Importo lavori € 400.000 di cui € 100.000 anno 2020.
  • ILLUMINAZIONE PUBBLICA
    Nell’ambito della convenzione CONSIP Luce3 sarà posta particolare cura all’efficientamento energetico, alla riqualificazione del centro storico, allo spromiscuamento della rete tra pubblico/privato e allo studio per la realizzazione di interventi legati alla Smart City. Importo lavori € 300.000 di cui € 100.000,00 anno 2020.
  • ENERGIA
    Interventi per l’utilizzo di fonti rinnovabili e tecnologie ad alta efficienza energetica per scuole, centri
    sportivi e stabili comunali. Importo lavori € 270.000 di cui € 70.000,00 anno 2020.
    Interventi in fase di realizzazione

"Ora sta a noi prendere le redini della città"

L’attuale Amministrazione Airoldi ha ereditato quelli in fase di realizzazione – per un importo complessivo previsto di quasi 1,5 milioni€ - che riguardano la manutenzione straordinaria e interventi minori sugli stabili comunali, l’adeguamento termico per scuole, centri sportivi e stabili comunali, la manutenzione di strade e marciapiedi, della segnaletica verticale e orizzontale, gli interventi per migliorare il decoro urbano (ad esempio cestini portarifiuti e rastrelliere porta biciclette), la manutenzione del verde pubblico e la realizzazione di nuovi colombari e ossari presso il Cimitero di via Milano. Approfondiremo il tema che riguarda il Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro, progetto noto inizialmente come Greenway.

Gli altri interventi – per un importo previsto di quasi 4,2 milioni€ - sono nella fase progettuale o in attesa. Cito, ad esempio, la realizzazione della nuova scuola primaria Gianni Rodari: da anni, anzi decenni, questo è un tema molto sentito dalle famiglie con bambini che frequentano o frequenteranno il plesso in questione. Come mamma di due bambini in età scolare, sto condividendo con loro l’esperienza quotidiana di vivere il loro percorso didattico in un edificio che da tempo non è più adeguato allo scopo.

Tutto ciò è successo e appartiene al passato: ora tocca alla nuova Amministrazione Airoldi, con la sua maggioranza formata principalmente da Liste civiche interessate al bene pubblico locale, prendere in mano le redini della città e realizzare i progetti presenti nel Programma amministrativo che le daranno la possibilità di rinascere e di sfruttare le molteplici potenzialità finora inespresse.