Tradate

Piattaforma ecologica: ritorno alla normalità

A partire dal 9 maggio nuovi orari di accesso al centro ecologico di via Saporiti a Tradate

Piattaforma ecologica: ritorno alla normalità
Tradate, 07 Maggio 2020 ore 10:27

 

 

Con l’avvio della fase due, da lunedì 4 maggio sono riprese le attività produttive e professionali. Anche gli orari di accesso alla piattaforma ecologica cambiano e si adeguano. Sarà aperta da mercoledì a domenica, con l’accesso non più limitato alla zona di residenza dell’utente.

Piattaforma ecologica: dal 9 maggio cambia tutto

“Col 4 maggio siamo entrati in piena fase due – precisa l’assessore all’ecologia Vito Pipolo – Sono riprese le attività economiche, industriali e professionali e considerato che gran parte della popolazione nei giorni feriali sarà impegnata sul proprio lavoro e non potrà conseguentemente usufruire del servizio, abbiamo di concerto con Seprio servizio, modificato gli orari di apertura da sabato 9 maggio”.

Nuovi orari

L’orario di apertura al centro di via Saporiti sarà implementato e resterà aperto da mercoledì a sabato dalle 8 alle 12 e dalle 13.30 alle 16.30. La domenica invece solo al mattino dalle 8 alle 12. L’accesso sarà garantito nei giorni feriali per utenze domestiche e non sarà più prevista una limitazione in base alla zona di residenza. Sabato e  domenica invece potranno recarsi al centro solo i cittadini. “Resta salvo – fanno sapere da Seprio – l’obbligo di applicare le modalità d’autorizzazione di accesso alla piattaforma per le utenze domestiche che dovranno conferire rifiuti ingombranti con un furgone”.

Obbligo di distanziamento e mascherina

Gli utenti dovranno comunque attenersi alle norme anti- contagio munendosi di guanti e mascherina e dovranno rimanere in auto ad aspettare il proprio turno. E’ concesso l’accesso ad un solo componente della famiglia che dovrà rispettare il distanziamento sociale: non potranno sostare all’interno del centro più di 4 persone contemporaneamente.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia