Politica

"Non ringrazia Maroni e Fontana". Monti (Lega): esposto contro il bilancio di fine mandato di Galimberti

Nel doppio esposto il consigliere, insieme a tutto il gruppo regionale della Lega, chiederà la distruzione di tutte le copie non distribuite della relazione

"Non ringrazia Maroni e Fontana". Monti (Lega): esposto contro il bilancio di fine mandato di Galimberti
Politica Varese, 20 Agosto 2021 ore 10:21

Per il consigliere regionale della Lega Emanuele la relazione di bilancio di fine mandato del sindaco di Varese Davide Galimberti avrebbe violato la legge 28 del 2000 che obbliga le amministrazioni pubbliche a imparzialità nelle comunicazioni istituzionali. La colpa? Nel documento il sindaco di Varese non ringrazia i presidenti leghisti della Regione.

Esposto ad Agcom e Corecom contro Galimberti

Dunque, doppio esposto contro il sindaco, richiesta di stop alla diffusione del bilancio di fine mandato e distruzione di tutte le copie stampate  e non ancora distribuite. Ad animare una campagna elettorale che complice il periodo agostano era un po' sotto tono, ci pensa il consigliere regionale Emanuele Monti che si scaglia contro il sindaco uscente di Varese (e in corsa per il secondo mandato) per quanto scritto, o meglio non scritto, nel bilancio di fine mandato:

"Il documento presentato – spiega - omette un fatto molto importante, ovvero che un ringraziamento speciale andrebbe rivolto a Roberto Maroni e Attilio Fontana che in questi anni, prima l’uno e poi l'altro, hanno avuto grandissima attenzione per Varese, portando progetti e risorse concrete da Regione Lombardia e mai a fini elettorali ma solo per il bene della città".

"Presenterò un documento verità"

“La conferenza stampa di Galimberti di presentazione dei risultati di cinque anni della sua amministrazione, artatamente organizzata 48 ore prima dello scattare della par condicio, è un piano dilettantistico, non solo per la grave violazione formale della quale chiederemo conto con l’esposto, ma anche per i contenuti. L’unico dato positivo, infatti, sono le risorse: circa 100 milioni arrivati a Varese, frutto quasi integralmente dell’amministrazione regionale” aggiunge.

“Entro fine mese – annuncia Emanuele Monti - presenterò un documento con cui racconterò ai varesini la verità, pubblicando l’elenco preciso dei fondi regionali assegnati a Varese, grazie al lavoro degli amministratori del centrodestra in questi cinque anni”.