Politica
Sopralluogo

Ministero dell'innovazione al Mind, il governatore lombardo visita il sito

"Siamo pronti a concretizzare la nostra proposta". Entusiasta anche l'onorevole Fabrizio Cecchetti

Ministero dell'innovazione al Mind, il governatore lombardo visita il sito
Politica Alto Milanese, 23 Settembre 2022 ore 09:12

Sopralluogo da parte del governatore lombardo al polo Mind, individuato quale sede per il Ministero dell'innovazione. "Siamo pronti a concretizzare la nostra proposta".

"La Lombardia è pronta: efficace come sempre"

"La Lombardia è già pronta. Non solo con buoni propositi e intenzioni, ma con la concretezza che ha sempre contraddistinto l'azione della nostra gente". È partito da questa considerazione il presidente della Regione, ieri, giovedì 22 settembre, durante la visita all'area milanese che ospita Mind (Milano Innovation District), per confermare che "esistono davvero tutti i requisiti per ospitare nella nostra regione la sede del Ministero dell'Innovazione".

Coinvolti nel progetto i rappresentanti di Istituzioni, Università, associazioni e imprese

Un percorso, quello tracciato dal governatore, iniziato le scorse settimane e culminato ieri con un incontro a Palazzo Lombardia con molti rappresentanti delle Istituzioni, delle Università, dell'Associazionismo e dell'Impresa che, come ha evidenziato ancora una volta il presidente lombardo "ha portato a una posizione netta e univoca per trasformare questa proposta in realtà".

"Progetto sfidante: saremo capitale dell'innovazione"

"Una disponibilità - ha aggiunto il governatore - che oggi ho riscontato anche nell'incontro a Mind. L'amministratore delegato Arexpo, Igor Di Biasio, e il project director Lendelease, Stefano Minini, mi ha detto che il progetto è sfidante e che da parte loro c'è totale disponibilità a portarlo avanti con la consapevolezza che nessun'altra regione, come la Lombardia, può essere la capitale dell'innovazione e dello sviluppo di azioni che basate su ricerca e sviluppo".

Il pensiero dell'onorevole Fabrizio Cecchetti

A dire la sua è stato anche l'onorevole leghista rhodense Fabrizio Cecchetti, 44 anni, vice capogruppo uscente alla Camera della Lega e candidato alle Politiche di domenica, secondo cui il trasferimento sarebbe "un’opportunità da cogliere al volo, anche perché potrebbe interessarci da vicino":

«E’ una proposta vera, concreta e realizzabile che Matteo Salvini ha lanciato e che ha già raccolto consensi trasversali e praticamente unanimi - spiega Cecchetti -. Una proposta che la Lega ha assolutamente intenzione di tradurre in realtà: un nuovo Ministero per Innovazione, Tecnologia e Digitalizzazione deve avere e avrà un ruolo fondamentale nella prossima legislatura proprio perché avrà sede a Milano, che insieme a tutta la Lombardia è il polo italiano dell’innovazione e della ricerca. Una scelta lungimirante e un grande riconoscimento per tutto il nostro territorio. Un’opportunità di crescita, di creazione di posti di lavoro e di valorizzazione delle nostre competenze».

"L'area ospita già Human technopole e i distaccamenti dell'Università statale, le imprese", precisa Cccchetti

In merito all'ipotesi di un'eventuale ubicazione di massima, Cecchetti ha spiegato:

«Ho intenzione, come primo atto da parlamentare che rappresenta Rho e la Lombardia, di presentare una proposta al Governo per individuare la sede del nuovo Ministero all’interno del Mind Innovation Discrict, l’ex area Expo che sorge proprio sul territorio di Rho e che è decisamente strategica, non solo perché ben collegata a livello infrastrutturale, ma in quanto ha già saputo distinguersi come centro italiano di eccellenza scientifica. Mind, infatti, ha già reso possibile la connessione di centinaia di aziende italiane e internazionali impegnate nel settore della ricerca e dell’innovazione. L'area inoltre già ospita lo human technopole, distaccamenti dell'Università statale di Milano, la rete di imprese Federated Innovation e il progetto Skydeck che darà vita ad un fondo di investimento per sostenere le smart up, impegnando 60.000 persone entro i prossimi quindici anni».

  

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter