Politica
Groane

Lazzate sogna una nuova scuola per asilo e medie

Avviato il percorso per lo studio di fattibilità in cerca di fondi del PNRR

Lazzate sogna una nuova scuola per asilo e medie
Politica Groane, 10 Febbraio 2022 ore 12:45

La Giunta comunale di Lazzate ha approvato nella seduta del 19 gennaio un atto di indirizzo per la realizzazione di un nuovo edificio scolastico che possa ospitare sia la scuola secondaria di primo grado sia l’asilo nido di Lazzate e Misinto.

Lazzate, il sogno di una nuova scuola presentato in Regione

L’attuale plesso scolastico di via Laratta, infatti, è di proprietà del Comune di Lazzate al 70% e del Comune di Misinto al 30%, e
comprende attualmente le scuole medie, ovvero la Scuola Secondaria di primo grado “Matteo Ricci” e l’asilo nido “La Fattoria” che però è stato chiuso nel 2010.

La scuola, come è noto, ospita alunni provenienti dal territorio di Lazzate e dal territorio limitrofo del Comune di Misinto, in quanto la struttura è proprio collocata al confine tra i due Comuni. L’area è sempre stata apprezzata da alunni e famiglie ma, tuttavia, dopo tanti anni la struttura comincia a divenire vetusta e non più corrispondente a determinati standard qualitativi, anche in materia energetica e sismica.

Tale struttura ormai obsoleta comporta costi di gestione importanti e crescenti, oltre al costo di continue manutenzioni che cagionano esborsi importanti per le due Amministrazioni comunali co-proprietarie.

"E' una delle nostre priorità"

“Con questo atto la Giunta punta alla predisposizione in tempi brevi di uno studio di fattibilità finalizzato alla realizzazione di un nuovo edificio scolastico in grado di ospitare la scuola secondaria di primo grado e l’asilo nido, ma anche alla partecipazione al bando regionale denominato Spazio alla Scuola”, spiega il Sindaco Loredana Pizzi.

“Trovare una soluzione per il plesso della nostra scuola secondaria è una delle priorità di mandato e il mio impegno come Assessore all’Istruzione - conclude l'assessore Andrea Monti - Abbiamo candidato la progettualità di una nuova scuola per il bando PNRR, abbiamo risposto alla manifestazione di interesse di Regione Lombardia. Con questa delibera intendiamo prepararci a partecipare anche al Bando autonomo di Regione, che finanzierà gli interventi per la nuova scuola. Da qui ai prossimi anni rappresenta l’investimento più importante su cui dobbiamo concentrarci e concentrare le risorse del Comune. Vogliamo una scuola moderna, che possa essere punto di riferimento per tutte le realtà del territorio. Siamo contenti di avere trovato ampia condivisione ed entusiasmo anche da parte degli amministratori di Misinto che con noi condividono la proprietà del plesso scolastico”.

Seguici sui nostri canali