Menu
Cerca
Saronno

“Il parchetto della Club House è nel degrado”

In base alla convenzione, la manutenzione spetterebbe al gestore del ristorante ma il lockdown sembra aver fermato non solo le cucine

“Il parchetto della Club House è nel degrado”
Politica Saronno, 16 Aprile 2021 ore 10:42

Il consigliere comunale della Lega a Saronno Claudio Sala raccoglie e rilancia la segnalazione di una famiglia di saronnesi: “Il parchetto della Club House è nel degrado”.

La Lega: “Il parchetto della Club House è nel degrado”

Panchine rotte, cestini strabordanti, bottiglie rotte e incuria generale. La Lega di Saronno accende i riflettori sulla realtà del parchetto della Club House, che da convenzione dovrebbe essere gestito al ristorante. Il la è stato dato dalle foto inviate da una famiglia che giovedì pomeriggio aveva deciso di trascorrere un po’ di tempo all’aperto nel parchetto.

“Le foto  descrivono una grave situazione di degrado, con panchine rotte e cestini straboccanti di rifiuti, oltre ai cocci di bottiglie rotte in ogni angolo. Il verde è scomparso, non curato, la sporcizia regna ovunque, insomma quello che fino all’estate scorsa era un parchetto ben gestito e accogliente, oggi è una discarica a cielo aperto – denuncia Sala – Il ristorante della Club House si occupava della cura e della manutenzione di quello spazio oltre che della gestione dell’apertura e della chiusura dei cancelli, come da convenzione firmata con il Comune di Saronno, ma oggi che il ristorante sembrerebbe non essere più in funzione, ci chiediamo l’attuale amministrazione cosa intenda fare con quel parchetto. Speriamo che l’assessore competente si sia già attivato per rivedere la convenzione stipulata a suo tempo tra gestore e comune, anche se, vista così parrebbe che l’assessorato non abbia alcuna intenzione di farsi carico della manutenzione di quell’area e quindi di lasciarla degradare“.

2 foto Sfoglia la gallery

“Che fine hanno fatto gli slogan del sindaco?”

“In campagna elettorale le varie forze politiche che compongono oggi l’attuale maggioranza criticarono molto la gestione dei parchi pubblici, da parte dell’amministrazione Fagioli, ma oggi la situazione sembra essere ben peggiore, e allora dove sono finiti gli slogan e i proclami di Sindaco e Assessori? – chiede provocatoriamente il consigliere – Ci auguriamo che questa nostra nota possa risvegliare l’amministrazione dal letargo e dal torpore, visto che la bella stagione è alle porte e i bambini, non appena possibile, avranno bisogno di frequentare questi spazi, dopo un inverno fatto di lockdown e zone rosse”.