Lonate Ceppino

Lonate: “2020 anno difficile per tutti, per me anche della responsabilità e dell’impegno politico”

Clara Dalla Pozza sindaco in piena pandemia, traccia un bilancio dei primi mesi di amministrazione con un augurio per il 2021 "porti con sé tanti insegnamenti e tante cose positive serbando vivido il ricordo della solidarietà dei lonatesi".

Lonate: “2020 anno difficile per tutti, per me anche della responsabilità e dell’impegno politico”
Politica Tradate, 09 Gennaio 2021 ore 16:30

 

 

“Il 2020 è stato un anno difficile, per me è stato il momento della svolta”:  Clara dalla Pozza, sindaco dallo scorso autunno,  traccia un bilancio 2020: “Il paese ha bisogna di una guida forte soprattutto in questo periodo”.

“Il 2020 è stato un anno difficile, per me è stato l’anno della nomina a sindaco”

«Il 2020 è stato un anno movimentato per tutti, ma per me è stato il momento della svolta, della responsabilità sociale, dell’impegno politico».
Con queste parole, la sindaca Clara Dalla Pozza traccia un bilancio di questo 2020, un anno difficile che ha portato comunque in dono all’affermata imprenditrice lonatese l’elezione alla massima carica cittadina «con tutti gli onori e gli oneri del caso», aggiunge con un sorriso. «Essere sindaco di Lonate  dopo il periodo di commissariamento e dopo una battaglia elettorale così serrata non è certo compito semplice, lo sapevo sin dall’inizio. Tuttavia, rimango convinta che la città abbia bisogno di una guida forte, presente sul territorio, coesa ed affidabile, soprattutto in un periodo storico così delicato ed imprevedibile: sono certa che la mia squadra di governo sia in grado di garantire tutto questo ai Lonatesi e che lo stia dimostrando giorno per giorno, a partire dalla data di insediamento. Quest’autunno — tra le altre cose — sono ripartite le opere pubbliche, le iniziative e la progettualità per i giovani e per i bambini, la collaborazione con le corporazioni; nei mesi scorsi si è messo in moto un meccanismo davvero virtuoso per la solidarietà e l’assistenza alle persone e alle famiglie colpite dal virus: c’è armonia tra la giunta e le associazioni del territorio, le forze di polizia e gli stessi cittadini, e di questo non potrei essere più felice e soddisfatta».

 Lonate si scopre solidale

Una sintonia e un equilibrio tra i vari attori sociali lonatesi che si sono tradotti nelle ultime donazioni raccolte per il periodo natalizio, non da ultimo il cospicuo versamento di un anonimo benefattore a favore del settore sociale municipale e, dunque, delle famiglie lonatesi che versano in gravi difficoltà economiche a causa della pandemia:

«Mi auguro che il 2021 porti con sé tanti insegnamenti e tante cose positive e che, soprattutto, si porti dietro vivido il ricordo di questa meravigliosa solidarietà. Come segno di speranza per il futuro, io e i miei colleghi della giunta abbiamo portato in dono ai bambini e ai ragazzi delle scuole materna, elementari e medie un piccolo presente in legno, simbolico ringraziamento della loro pazienza e della loro diligenza nel rispetto delle nuove regole di convivenza sociale; i piccoli hanno contraccambiato con canti, poesie, doni e un consiglio che mi preme condividere con i lettori: dire sempre una parola di gentilezza, perché anche al di là delle loro “aule bolla” c’è sempre qualcuno che sta ascoltando e che può averne disperatamente bisogno. Ecco, spero con tutto il cuore che il nuovo anno ci dia la forza e la volontà di imparare dai più piccoli, esempi di umiltà, responsabilità, generosità».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità