Politica

Giunta di centrodestra, sì ai consigli del Movimento 5 Stelle

La squadra di governo di Cerro Maggiore ha accolto le richieste dei grillini e le ha inserite nelle sue linee programmatiche

Giunta di centrodestra, sì ai consigli del Movimento 5 Stelle
Politica Alto Milanese, 28 Settembre 2018 ore 15:23

Accolti i consigli dei Movimento 5 Stelle e inseriti nei piani della giunta di Cerro Maggiore.

L’ok della giunta alle proposte del Movimento 5 Stelle

Nelle linee programmatiche di mandato della nuova giunta di Cerro entrano anche le proposte del Movimento 5 Stelle. Nel Consiglio comunale di ieri, giovedì 27 settembre,  la maggioranza ha presentato un emendamento alle linee del suo programma recependo le indicazioni arrivate dai grillini. “Si è trattato dell’unico gruppo che ha recepito quanto avevamo dichiarato in merito alla trasparenza e compartecipazione delle decisioni nell’interesse di tutti i cittadini” ha commentato il capogruppo di maggioranza Alessandro Provini (Lega). Che ha aggiunto: “La condivisione delle linee programmatiche di mandato da una parte della minoranza è motivo di vanto per noi perchè evidenzia il fatto che stiamo governando non per imporre ma nell’interesse di tutti. Abbiamo recepito le proposte del M5S perchè, secondo noi, alcune erano già contenute nel programma già presentato agli atti”.
Voto contrario è arrivato dalle altre forze di opposizione ossia “Insieme con Antonio Lazzati” rappresentato da Antonio Lazzati e Calogero Mantellina e da “Bene Comune” di Piera Landoni e Roberta Ce’.

Ecco le proposte del movimento accolte dalla giunta

Nelle linee programmatiche della giunta sono stati inserite quindi alcune richieste del M5S. Per i centri storici cittadini viene specificato che “devono tornare a essere punto di ritrovo per la vita associativa, commercio, sicurezza e tradizioni socio-culturali”, “trovare soluzioni semplificate e vantaggiose per recuperare le belle corti dei nostri centri”, “con una programmazione d’ambito cercheremo di mettere in pratica una revisione moderna e più fruibile degli spazi aggregativi del centro quali piazze, zone di sosta, strutture comunali, parchi e verde pubblico. In questo scenario nessuno potrà e dovrà essere escluso anzi ci aspettiamo una grande partecipazione di tutte le parti sociali interessate, a partire dagli operatori privati, passando per le varie realtà associative fino ad arrivare al singolo cittadino”.
Per sport e tempo libero è stato aggiunto il punto programmatico che vede la “predisposizione di un progetto mirato per incentivare la dismissione delle slot machines e ridurre la dipendenza dal gioco”, sul fronte ambiente aggiunta “intensificazione di controlli mirati sul territorio comunale per contrastare l’abbandono dei rifiuti e realizzazione di metodi innovativi che puniscano chi commette questi incresciosi atti” e “continua sensibilizzazione e formazione della cittadinanza alla raccolta differenziata per migliorarne i risultati”.

Torna all’home page di Settegiorni per le altre notizie

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter