Elezioni

Gilli, viaggio nel degrado saronnese VIDEO

Il candidato: "Fa male vedere la città in questo stato. Prima di tutto le manutenzioni ordinarie"

Saronno, 31 Luglio 2020 ore 17:15

Un viaggio tra verde non curato, ville comunali abbandonate e decadenti, parchi gioco dove regna l’incuria e altri luoghi e punti degradati della città. Parte da qui la campagna elettorale del candidato della civica “Con Saronno – Gilli Sindaco” e Azione, Italia Viva, + Europa Pierluigi Gilli.

Degrado saronnese e mancate manutenzioni dalla periferia al centro

La serata di giovedì 30 luglio alla sede del candidato sindaco Gilli, appoggiato dalla lista civica “Con Saronno – Gilli sindaco” e dalla lista politica “Azione, Italia Viva, +Europa”, è stata rovente: non tanto per la temperatura di una delle giornate più calde, certo non mitigata dalla necessità di indossare la mascherina, ma più che altro dai temi in discussione.
La trentina di presenti che ha sfidato caldo e ferie ha riflettuto sui temi dei servizi sociali, delle scuole, intendendo sia gli stabili che l’organizzazione dei servizi per quanto di competenza comunale, e sulle manutenzioni ordinarie e straordinarie.

E proprio il tema delle manutenzioni ordinarie il filmato realizzato da alcuni supporter di Gilli e condiviso attraverso i social: da scorci del periferico quartiere Matteotti si passa al pieno centro di Saronno con villa Gianetti e il suo parco, l’ex asilo (ex ASL) di via Manzoni, palazzo Visconti, la “casa del Fante”.

“Tutte proprietà pubbliche – fanno notare dalla lista –  alcuni delle quali veri pezzi di storia saronnese, che negli ultimi cinque anni sono sopravvissute all’incuria dell’amministrazione targata Lega e che sembrano chiedere che qualcuno si occupi di loro. Naturale chiedersi se le cose stanno così dove passano e vedono tutti, chissà come stanno le manutenzioni degli edifici comunali, su tutti le scuole”.

“Fa male vedere Saronno ridotta così”

Duro anche Gilli:

“Ecco Saronno oggi, ecco com’è il volto della nostra città lasciata all’incuria e al degrado, senza neanche la base della manutenzione di cui avrebbe bisogno. A me fa male vederla in questo stato. Saronno necessita di persone che, al di là delle parole, davvero attuino dapprima le manutenzioni ordinarie necessarie per poi occuparsi di altro”.

Un rimando al prossimo appuntamento al quartier generale di Gilli sarà sabato mattina dalle 9 alle 12 per una chiacchierata su Saronno e il bisogno di normalità.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia