Politica
Saronno

Ex Isotta, parla Airoldi: "Tocca al proprietario confermare la propria disponibilità"

Il primo cittadino ribadisce l'interesse e la disponibilità sia del Comune sia dell'Accademia di Brera: "Tocca a Gorla confermare la sua disponibilità"

Ex Isotta, parla Airoldi: "Tocca al proprietario confermare la propria disponibilità"
Politica Saronno, 09 Novembre 2022 ore 11:57

Nella conferenza stampa di questa mattina, 9 novembre, il sindaco di Saronno Augusto Airoldi ha "rotto il silenzio" sulla riqualificazione dell'area ex Isotta Fraschini e sul futuro del progetto con l'Accademia di Brera.

Ex Isotta, parla Airoldi

Una settimana fa le parole del proprietario dell'area e Amministratore Unico di Saronno Città dei Beni Comuni Giuseppe Gorla era arrivate come un macigno: "Il progetto Brera è fallito". Parole che hanno ovviamente gettato non poche ombre sul futuro dell'intervento di riqualificazione, oltre che sull'operato dell'Amministrazione sull'argomento.

Parole che questa mattina il sindaco ha smentito, su tutta la linea:

"Confermiamo senza ombra di dubbio l'interesse di questa amministrazione nel processo di rigenerazione urbana del comparto ex Isotta Fraschini. (...)Ovviamente dentro questo processo complessivo ce n’è uno che spicca in modo particolare, che è l'arrivo a Saronno di una sede distaccata dell’Accademia di Brera, con la quale abbiamo in corso da più di un anno una convenzione che pochi giorni fa ci ha consentito di terminare una mostra evento di arte contemporanea, conferenze con speaker internazionali, ecc. Non da oggi ma da subito dopo il nostro insediamento abbiamo iniziato a lavorare con l'Accademia e  abbiamo più volte incontrato la Presidente anche in occasioni pubbliche".

"L'interesse non è venuto meno"

"In occasione dell'inaugurazione dell'Anno Accademico 22-23 - ha continuato il sindaco - la Presidente tornò a ribadire che l'Accademia avrebbe avuto uno spazio a Saronno. Nelle scorse sono stato invitato a Milano per l'inaugurazione progetto allo Scalo Farini e anche in quell’occasione lei si è ben guardata dal dire che l'interesse su Saronno stava svanendo. Quindi è chiaro che l'interesse, da entrambe le parti, c'è.

Chiaro che il clamore dovuto alle recenti dichiarazione dell’attuale proprietario dell’area potrebbe ingenerare qualche timore. Per fugare qualsiasi potenziale dubbio, nei prossimi giorni contatterò la Presidente dell'Accademia confermando l'interesse dell'Amministrazione comunale nel progetto. Ci sono tre attori: l'Amministrazione, l'Accademia e il proprietario. Tocca a quest'ultimo confermare la sua disponibilità, perché la nostra e quella dell'Accademia non sono venute meno".

Seguici sui nostri canali