Politica

Elezioni Saronno, Sac: “Imparentamenti che lasciano esterrefatti”

Pesante il commento della lista civica a sostegno di Fagioli: "Come riuscirà Airoldi ad amministrare la città con tutte queste teste?"

Elezioni Saronno, Sac: “Imparentamenti che lasciano esterrefatti”
Saronno, 30 Settembre 2020 ore 19:11

Elezioni Saronno, anche Saronno al centro, lista civica a sostegno del candidato sindaco del centrodestra Alessandro Fagioli, ha commentato lo scenario politico all’alba del ballottaggio, criticando la scelta di Obiettivo Saronno e Pierluigi Gilli.

Elezioni Saronno, Sac: “Imparentamenti che lasciano esterrefatti”

Non ci voleva l’oracolo per prevedere che la candidata Sindaco e l’ex Sindaco avrebbero virato a sinistra. La poltrona, gli incarichi , l’ambizione erano visibili a tutti, nonostante le loro affermazioni. Morale: siamo allo sbraco totale. Non bastava un governo “ imbarazzante” e siamo in un momento di grande confusione sia politica sia etica ma non per questo dobbiamo rinunciare –  noi come Saronno al Centro e con tutta la coalizione di centro destra –  alla denuncia di ciò che sta accadendo a Saronno. Gli imparentamenti stanno lasciando esterrefatti molti cittadini e ci auguriamo che altri se ne aggiungeranno per non trovarsi la casacca rossa indosso, a loro insaputa. Obiettivo Saronno e la sua candidata Sindaco, ha scoperto le sue carte, carte da baro, proprio lei, nata politicamente 5 anni fa con la nostra lista civica e uscita subito dopo le elezioni perché non era riuscita a conquistarsi un assessorato. Altro personaggio nato con Saronno al centro, è Francesco Banfi, un quasi giovane di molte parole ma nessun fatto e lo ha dimostrato dopo oltre due anni di assessore al Commercio. Del resto, anche il volto dell’ex Sindaco ha giocato sulla fiducia dei saronnesi presentandosi come il vero centrodestra e con un salto acrobatico è passato da destra a sinistra con disinvoltura. Potere dell’ambizione a scapito dei cittadini che credevano in lui. Dei veri problemi della città, a queste persone non importa gran che, visti i fatti . Ricordiamoci quando staremo per votare. Chi ha tradito più di una volta lo può fare ancora. Senza rimorsi ne’ rimpianti.

“Riuscirà il sindaco a governare con tante teste?”

Avremo, se vincerà Airoldi, porte aperte all’immigrazione mascherata da profughi, avremo la città imbrattata dai Telos – da sempre tollerati dalle sinistre – avremo in casa +Europa e sarebbe utile capire come si concilierà la politica della Bonino: radicale ortodossa e dissidente, pro aborto libero, amica del mondo musulmano che non vuole integrarsi, colei che auspica porti aperti. Come farà il candidato Sindaco a formare una Giunta con tante teste e riuscire anche a governare? La Lega con Fagioli, in questi anni che il centro sinistra non vuole riconoscere, ha fatto molto. La sua Giunta ha lavorato intensamente e l’appoggio regionale leghista, ha dato ottimi risultati sia finanziari sia operativi, ospedale in primis dove negli ultimi anni sono stati investiti oltre 24 milioni di euro.  La vera realtà è che Fagioli non ha sbandierato i risultati ma li ha ottenuti e sono sotto gli occhi di tutti i cittadini. Basta voler guardare senza i paraocchi e soprattutto valutare senza credere nelle parole ma nei fatti. Da lunedì, se vincesse questa sgangherata sinistra saronnese, non ci sarà più tempo per dire “ ho sbagliato”.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia