Politica
Politica

Elezioni Regionali, Conte dice sì all'alleanza col Pd, +Europa no a quella col M5S

Un film già visto in estate alle politiche, con +Europa al posto del Terzo Polo e il M5S di quello dei verdi: i dem guadagnano un alleato, ma ne perdono un altro

Elezioni Regionali, Conte dice sì all'alleanza col Pd, +Europa no a quella col M5S
Politica Varese, 22 Dicembre 2022 ore 12:37

Il candidato del Pd alle prossime elezioni regionali del 12 e 13 febbraio Pierfrancesco Majorino incassa l'ok di Giuseppe Conte all'alleanza col Movimento 5 Stelle, ma perde l'appoggio di +Europa.

Conte scioglie le riserve su Majorino

Se ne parlava da tempo, e la scelta della candidatura di Majorino da molti è stata letta proprio come un segnale di avvicinamento al Movimento 5 Stelle. Operazione riuscita, ieri, quando il leader del M5s ha sciolto le ultime riserve dando il si definitivo all’appoggio dei Cinque Stelle all’europarlamentare del Pd Majorino candidato per la corsa al Pirellone.

C'è chi entra, e c'è chi esce

Dopo il via libera di Conte si è però ripetuto il film già visto a livello nazionale, seppur con attori diversi. La scorsa estate era stato il Terzo Polo di Carlo Calenda a sfilarsi dopo aver siglato l'accordo col Pd e dopo che questo lo aveva allargato ai Verdi sui quali Calenda aveva messo veto. In quell'occasione +Europa (all'epoca federata con Azione) era rimasta dalla parte dei dem.

Ora, in Lombardia, a sfilarsi dal sostegno a Majorino è proprio +Europa, che già da tempo aveva avvisato che non avrebbe accettato di correre al fianco del Movimento 5 Stelle.

"Con i populisti in Lombardia non si vince e non si governa - ha tuonato Della Vedova - La scelta del Pd e del candidato Majorino di cambiare la coalizione che lo aveva inizialmente scelto e di stringere un’alleanza con il M5s è un errore politico ed elettorale a cui +Europa non parteciperà, come avevamo chiarito dal primo minuto".

Il via libera dei 5 Stelle

D'altro canto invece si esulta, dopo giorni e ore di trattative serrate l'intesa con Conte è stata trovata. Sono state sciolte tutte le riserve, in particolare sulla questione Qatargate, ed è arrivato il via libera all'ingresso in coalizione dei 5 Stelle.

Che farà ora +Europa?

Resta ora di capire come si muoverà +Europa nell'agone politico prima delle Regionali. L'approdo "naturale" secondo molti sarebbe proprio il Terzo Polo, ma la candidatura di Letizia Moratti potrebbe anche portare +Europa a tentare la corsa in solitaria.

Guardando all'alleanza Pd-M5S, resta soprattutto resta anche di capire  quanto influirà sulla corsa di Majorino l'accordo con il M5S che sacrifica la leva moderata di +Europa. Alle ultime Politiche i 5 Stelle in Lombardia hanno ottenuto il 7,5 per cento, a fronte di un 3,75 di +Europa.

Seguici sui nostri canali