Politica
Cislago

Elezioni comunali, arriva Cislago in Comune con Debora Pacchioni

Candidata nel 2016 con Vivi Cislago e in precedenza assessore ai Servizi Sociali della giunta Biscella, Pacchioni guiderà il gruppo "voluto e sostenuto da persone, movimenti e partiti che si riconoscono nei valori fondamentali della Costituzione"

Elezioni comunali, arriva Cislago in Comune con Debora Pacchioni
Cislago Aggiornamento:

Si iniziano a profilare gli schieramenti in vista delle prossime elezioni comunali a Cislago che si terranno tra settembre e ottobre. L'ultimo, in ordine di tempo, è "Cislago in Comune" che candiderà a sindaco il consigliere comunale uscente Debora Pacchioni.

Cislago in Comune entra nella corsa al voto

Una lista, un gruppo, civico "voluto e sostenuto da persone, movimenti e partiti che si riconoscono nei valori fondamentali della Costituzione e abbracciano l’area che va dal centro alla sinistra". Così si presentano da Cislago in Comune, ultima realtà ad inserirsi nella campagna elettorale cislaghese. A guidarlo, con l'ambizione di ottenere la maggioranza alle amministrative post-estive, Debora Pacchioni ex candidata sindaco nel 2016 per Vivi Cislago ed ex assessore ai Servizi Sociali della Giunta Biscella.

Il progetto della lista

Valori e idee sono chiare e in campo da subito:

"Si tratta di un progetto che si rispecchia e trova le proprie origini in tutti quei princìpi quali: antifascismo, democrazia, libertà, legalità, uguaglianza, parità di genere e ripudio di ogni forma di violenza e discriminazione - spiegano da Cislago in Comune - L’obiettivo comune è quello di incentrare l’amministrazione verso le tematiche sociali, culturali, educative ed ambientali".

La linea di programma

Ancora presto per parlare di un programma vero e proprio ma i contorni ci sono già tutti: "Particolare attenzione sarà dedicata alla collettività e al mondo associativo e sportivo presente sul territorio, affinché l’attività amministrativa sia davvero partecipata - anticipano - Uno sguardo sarà rivolto all’educazione e all’istruzione dei giovani, dando loro la possibilità di far sentire forte e chiara la propria
voce; agli anziani ed ai più fragili, avendo cura di garantirne il giusto supporto e sostegno, nonché, alla promozione di una cultura solidale ed inclusiva; senza trascurare le tematiche occupazionali. Così come sarà valorizzata la tutela dell’ambiente e del paesaggio, impegnandosi nella riqualificazione delle aree esistenti".

 

Seguici sui nostri canali