Origgio

Elezioni a Origgio, confronto a distanza: il candidato Sabrina Banfi

Nove domande prima del voto alla candidata di Origgio Democratica Sabrina Banfi

Elezioni a Origgio, confronto a distanza: il candidato Sabrina Banfi
Saronno, 18 Settembre 2020 ore 17:30

Domenica si aprono i seggi e domani, sabato, scatta il silenzio elettorale. Ultima occasione quindi per un confronto, anche se a distanza, tra i candidati sindaco di Origgio.

Elezioni a Origgio nove domande a Sabrina Banfi

LEGGI ANCHE: Origgio Democratica è pronta: ecco tutti i suoi candidati FOTO

  • Luogo del cuore di Origgio e cosa invece cambierebbe

I luoghi del cuore a cui mi sono affezionata quand’ero giovane. Più che cambiare qualcosa vorrei vedere un cambiamento culturale.

  • Personaggio politico che prende ad esempio nella sua attività

Senza scomodare i grandi nomi ho pensato al sindacalista dei braccianti agricoli Aboubakar Soumahoro. Penso che mi possa insegnare molto.

  • Tre aggettivi per descrivere se stessa ma anche entrambi i suoi avversari

Determinata, coerente, sincera. Non so però se gli aggettivi al femminile si addicano anche ai miei avversari!

  • Se non fosse candidato, da elettore chi non voterebbe dei suoi sfidanti e perché?

Da elettore mi esprimerei apertamente caldeggiando il voto per Origgio Democratica!

  • Ha già scelto chi saranno i suoi vicesindaco e assessori? Vuole anticiparli in un’ottica di trasparenza? Contempla la figura di assessore esterno?

Attendo il giudizio  per determinare chi avere accanto, anche se nel  gruppo abbiamo già individuato chi mi potrebbe accompagnare.

  • Prevede di ridurre le indennità di carica degli amministratori?

Prevediamo di attenerci ai parametri che regolano i compensi degli amministratori, calcolati in base alla fascia di popolazione  e al tipo di lavoro che svolge l’Amministratore in carica.

  • Cosa ha la sua lista e il suo programma in più di quelli degli altri candidati sindaco?

La responsabilità e la trasparenza, con cui pensiamo ci si debba occupare della “Cosa Pubblica”. Non solo coerenza e continuità ci contraddistinguono, ma anche una forte spinta innovativa.

  • Cosa farebbe in caso di sconfitta, farà il consigliere di opposizione e in che modo?

Farei il consigliere di opposizione come nella passata legislatura.

  • Ultimo appello al voto

Sogniamo di investire in questo Paese. Dovrebbero votarci coloro che  ritengono di  condividere il programma e  coloro i quali  desiderano puntare sull’innovazione e sperimentare un cambiamento  nel modo di condurre la cosa pubblica. Ma anche coloro che, pur non condividendo ogni singolo punto, si riconoscano nei valori e nei temi per noi fondamentali,  la necessità di armonizzare la crescita economica, l’inclusione sociale e la tutela dell’ambiente.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia