Politica
Origgio

Due milioni di euro per il rilancio della zona industriale di Origgio

I lavori dovrebbero iniziare nella seconda metà dell'anno

Due milioni di euro per il rilancio della zona industriale di Origgio
Politica Saronno, 02 Gennaio 2023 ore 09:37

Nella seduta del 28 dicembre la Giunta regionale ha espresso formalmente l’adesione alla proposta progettuale “AREST” (Accordo di rilancio economico sociale e territoriale per l’attrattività e la competitività di territori e imprese) per il rilancio della zona industriale del
comune di Origgio, comprensiva dell’area della frazione Broggio, assegnando un contributo di 2 milioni di euro.

Due milioni di euro dalla regione per la zona industriale di Origgio

“Grande soddisfazione per il raggiungimento di questo risultato – esprime il Sindaco Evasio Regnicoli – frutto di un lavoro durato oltre un anno derivante da una coprogettazione dal basso, partita dalla pubblicazione di una manifestazione di interessi che ha visto il coinvolgimento di una quindicina di imprese del territorio, che hanno portato un fondamentale contributo progettuale e di idee”.

Gli interventi riguarderanno la sistemazione urbanistica di via I Maggio e di via Buozzi, la semplificazione dell’accessibilità all’area, anche attraverso forme di mobilità dolce, il rifacimento del sistema fognario, anche mediante la realizzazione di una vasca di laminazione, un’area di sosta per i mezzi pesanti, la rotatoria tra viale Europa e via per Cantalupo, tassello fondamentale per rivedere l’accessibilità alla frazione Broggio, la pista ciclabile su viale Europa.

Lavori dalla metà dell'anno

“Con la delibera odierna - spiegava il sindaco - con cui Regione Lombardia aderisce alla nostra proposta progettuale, diamo avvio alla fase tecnica di definizione della compatibilità urbanistica e di progettazione delle opere, fase che ci vedrà impegnati per il primo semestre del 2023, con l’obiettivo di avviare i primi cantieri, già nella seconda parte dell'anno”.

La proposta progettuale non reca solo interventi infrastrutturali ma anche in ambito sociale, come una migliore pulizia dell’area industriale da attuarsi tramite il supporto di una realtà sociale che opera a favore di soggetti svantaggiati, e un progetto innovativo sul tema dell’occupabilità giovanile che sarà avviato nei prossimi mesi, insieme ad altre realtà del saronnese.

Collaborazione pubblico-privato

“Desidero ringraziare il Presidente Attilio Fontana, l’Assessore allo Sviluppo Economico Guido Guidesi e il Consigliere regionale Riccardo Pase per l’attenzione dedicata al nostro territorio e alle nostre imprese: gli strumenti di programmazione negoziata e la collaborazione tra pubblico e privato sono state scelte lungimiranti e ritengo siano le chiavi per migliorare la competitività dei territori. – conclude il Sindaco di Origgio – Infine, un grazie particolare all’ufficio tecnico comunale e agli uffici regionali che hanno supportato egregiamente un ente di piccole dimensioni come il nostro, in una procedura articolata come l’AREST e, fra tutte le impese, desidero segnalare Sanofi e Medicair che, anche apportando risorse economiche per la progettualità, sono state tra i promotori iniziali dell’Accordo a cui, nelle prossime settimane, potranno aderire ulteriori imprese e soggetti del territorio”.

Seguici sui nostri canali