Politica
Saronno

"Dimissioni Presidente Zerbi: faccenda tutta interna alla maggioranza che non deve penalizzare utenza"

Il leghista Borghi: "Insinuazioni totalmente fuori luogo sulle precedenti amministrazioni"

"Dimissioni Presidente Zerbi: faccenda tutta interna alla maggioranza  che non deve penalizzare utenza"
Politica Saronno, 08 Dicembre 2022 ore 12:21

Sono diventate un nuovo "caso" politico a Saronno le dimissioni, respinte dal sindaco di Saronno, della presidente dell'istituzione Zerbi Lisalberta Castaldi. Dalle parole del primo cittadino ombre sulla precedente amministrazione, dalla Lega l'attacco per una "faccenda tutta interna alla maggioranza".

Dimissioni Presidente Zerbi, la Lega: "Dal sindaco insinuazioni fuori luogo"

A distanza di una settimana dalle dimissioni della presidente, subito respinte dal primo cittadino, la Lega passa all'attacco. Il sindaco Airoldi, in una nota, aveva infatti fatto sapere di alcuni "approfondimenti" in corso da parte dei dirigenti:

"Allo stato non ho elementi per esprimermi sull’operato delle amministrazioni della Zerbi precedenti da quella da lei preceduta - aveva aggiunto - Qualora dovessero emergere incongruenze o carenze, si provvederà di conseguenza".

Parole che hanno scatenato la reazione di chi quelle "amministrazioni precedenti" le aveva espresse.

"Personalmente esprimo apprezzamento per l’operato della presidente Lisalberta Castaldi, figura professionale e riconosciuta da tutto CDA con la quale stiamo lavorando in modo proficuo avendo i nostri piccoli utenti e le loro famiglie sempre in mente - è infatti intervenuto in un comunicato il leghista Davide Borghi - Sono preoccupanti le motivazioni che hanno portato a dimissioni. Ma peggiore è la posizione del Sindaco Airoldi apparsa sulla stampa. Totalmente fuori luogo far insinuazioni su precedenti amministrazioni dell’istituzione quando, con un ottimo ed ineguagliabile lavoro di tutto il personale è sempre stato garantito uno dei servizi migliori tra le scuole dell’infanzia e gli asili del territorio, in un periodo senza precedenti come quello del Covid. La questione delle dimissioni è tutta relativa all’attuale amministrazione che molto spesso tarda nel dare risposte.

Fuori luogo anche il riferimento da parte del Sindaco al Comitato di Raccordo, istituito ormai ad inizio febbraio 2022 dopo che il CdA della Zerbi aveva proposto diversi interventi per ammodernare i regolamenti al fine di estendere partecipazione anche ai genitori delle scuole dell’infanzia.

Da membro del CdA mi domando cosa abbiano fatto gli amministratori in Comune se da febbraio 2022 stanno ancora svolgendo approfondimenti, come dichiarato dal Sindaco Airoldi.

L’intera Istituzione Zerbi lavora in modo egregio quotidianamente per dare un servizio educativo ad oltre 500 bambini ed alle loro famiglie. Speriamo che presto l’amministrazione dia risposte concrete e supporto. Da ultimo un ringraziamento a Lisalberta per professionalità e tenacia dimostrata in questi anni e l’augurio che le dimissioni siano state solo un modo per svegliare dal torpore l’amministrazione Airoldi su temi fondamentali per i nostri bambini".

Seguici sui nostri canali