Lavori

Cislago, nuovo look per il centro prelievi

Conclusi i lavori in Villa Isacchi, il sindaco: "La divisione netta degli spazi con la biblioteca è stata una soluzione progettuale vincente".

Cislago, nuovo look per il centro prelievi
Saronno, 04 Ottobre 2020 ore 14:31

Cislago, sono finiti i lavori al centro prelievi di Villa Isacchi in via Magenta, che ora ha un volto completamente rinnovato.

Cislago, nuovo look per il centro prelievi

«La divisione netta degli spazi tra centro prelievi e biblioteca è stata una soluzione progettuale risultata vincente, soprattutto alla luce dell’attuale emergenza sanitaria che all’epoca non era prevedibile. Ora non ci sono più contatti tra i cittadini che usufruiscono di servizi così differenti e ne conseguono effetti positivi a livello igienico-sanitario». Così il sindaco Gianluigi Cartabia ha espresso la soddisfazione dell’Amministrazione per la conclusione dei lavori nel centro prelievi dopo quelli, già presentati quest’estate, della biblioteca. «Siamo contenti dell’esito dell’intervento. Ora anche la sala d’attesa ha un aspetto piacevole e non è più in un corridoio. La nuova struttura permetterà poi alla Synlab, società che gestisce il servizio, di implementare la sua offerta, proponendo anche pap test per le donne, un servizio compatibile e molto utile. Questo è l’esempio di un’ottima sinergia tra pubblico e privato», aggiunge.

Tutti i lavori in Villa Isacchi dal 2016

Lo storico edificio di Villa Isacchi di via Magenta ha quindi ora un nuovo volto: «Tutto è iniziato nel 2016 con i lavori di sistemazione degli impianti di riscaldamento e anti-incendio al fine di mettere in sicurezza la struttura. E’ stato installato un sistema centrale di riscaldamento formato da un’unica caldaia, in alternativa alle quattro preesistenti. I lavori sono terminati nel 2017. E’ stato proprio in occasione di questo intervento che i Vigili del fuoco hanno fatto notare la pericolosità di una biblioteca con un’ingente quantità di libri concentrati in uno spazio così ridotto. Nel 2018 abbiamo così approvato il progetto che prevedeva il trasferimento del centro diurno anziani nell’ex Ial e il trasferimento del centro prelievi». Quattro sono stati i lotti relativi ai lavori in Villa Isacchi: il primo, dal valore di quasi 24mila euro, ha interessato l’impianto termoidrauilco; il secondo, da 18.435, ha riguardato l’impianto antincendio; il terzo ha visto la ristrutturazione del primo piano per la nuova biblioteca con un importo di 93.399 per l’impianto termo-idraulico e le opere edili e 63mila per l’impianto elettrico. Il quarto ha infine riguardato la ristrutturazione del piano terra per la nuova biblioteca e il centro prelievi: 58.174 euro sono stati investiti per le opere edili e 31.124 per gli impianti elettrici. All’evento di presentazione erano presenti, oltre al sindaco, il responsabile Synlab, gli assessori Elisabetta Turconi e Deborah Patti e il consigliere Ercole Rossi.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia