Politica
Saronno

Cinque milioni di euro dal PNRR per i luoghi di sport e cultura: la progettazione inizia in autunno

Il Comune di Saronno ora cerca professionisti per redigere i progetti

Cinque milioni di euro dal PNRR per i luoghi di sport e cultura: la progettazione inizia in autunno
Politica Saronno, 09 Agosto 2022 ore 10:14

Attraverso il bando di gara in pubblicazione in questi giorni, l’Amministrazione saronnese cerca professionisti qualificati per redigere i progetti di ristrutturazione di impianti sportivi e di rigenerazione di luoghi della cultura finanziati dal Ministero con i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

PNRR a Saronno per gli impianti sportivi e i luoghi della cultura

Grazie ai 5 milioni di euro a fondo perduto acquisiti, si potranno rendere accessibili, agibili e sicuri spazi sportivi e luoghi della città idonei ad ospitare iniziative culturali ed eventi. L’Amministrazione comunale ha individuato alcuni luoghi essenziali per perseguire un progetto che li trasformi in poli di eccellenza capaci di attrarre i cittadini e ospitarli in sicurezza: ora spetterà ai progettisti che risulteranno vincitori della gara pubblica redigere piani di intervento puntuali su tutti gli spazi.

Sport

In particolare, l’individuazione degli impianti sportivi da inserire in questo quadro di intervento è stata effettuata con la collaborazione delle associazioni sportive, che hanno fornito indicazioni rispetto alla tipologia di lavori necessari, oltre che per la messa in sicurezza degli impianti e l’abbattimento di eventuali barriere architettoniche, anche per l’omologazione degli impianti stessi al fine di poter garantire la partecipazione a campionati di categoria specifici: ne consegue che lo stadio comunale Colombo/Gianetti sarà reso idoneo ai campionati di eccellenza/serie D di calcio e, poiché la pista di atleta risulta già omologata Fidal, verrà valutata la possibilità di migliorarne il sistema di illuminazione per meeting ed eventi in notturna, così come il centro sportivo Matteotti, che avrà un’omologazione per i campionati di promozione/eccellenza. Gli altri impianti su cui si interverrà saranno il Paladozio (pallavolo), gli impianti di baseball e softball, quello affidato all’Amor Sportiva.

Cultura

Quanto invece ai luoghi della cultura, l’ipotesi dello studio di fattibilità include la rigenerazione di Casa Morandi, viale Santuario e parco adiacente, del parco ex Seminario, della piazza del Mercato, di piazza Libertà e centro storico (piazza De Gasperi e Indipendenza), del parco di Villa Gianetti e del parco De Rocchi.

Tutti questi spazi dovranno essere adeguati alle normative di sicurezza in vigore per permettere l’organizzazione di eventi, saranno dotati di impianti base per rendere agevole il loro utilizzo da parte di chi proporrà iniziative, dovranno essere illuminati in maniera efficiente, e messi in rete tra di loro, per comporre una sorta di percorso della cultura. Non solo sicurezza, ma anche grande attenzione all’ arredo urbano, studiato per rendere piacevole la sosta in città e valorizzare i luoghi di interesse, che saranno indicati attraverso segnalazioni turistiche interattive.

La soddisfazione per questa assegnazione di contributi è piena da parte dell’Amministrazione di Saronno, che si è messa subito al lavoro per accelerare le pratiche, arrivare alla conclusione della progettazione per la primavera del 2023 e poter quindi dare il via alla fase esecutiva degli interventi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter