Cerro, discarica: consigliere regionale della Lega interrogherà la Regione

Curzio Trezzani ha svolto un sopralluogo: "Occorre far sentire il no del paese".

Cerro, discarica: consigliere regionale della Lega interrogherà la Regione
Politica 06 Giugno 2018 ore 18:03

Discarica, la Lega contro il progetto.

Per la Lega, sopralluogo del consigliere regionale

La Lega ribadisce il suo no alla possibile riapertura della discarica di Cerro come emerso nei giorni scorsi. Oggi, mercoledì 6 giugno, si è visto in paese il consigliere regionale del Carroccio Curzio Trezzani che ha svolto un sopralluogo esterno: “Presenterò immediatamente un’interrogazione in Regione Lombardia sull’argomento per mettere ufficialmente la Giunta a conoscenza dell’argomento e del comune sentire dei cittadini di Cerro e Cantalupo, coinvolgendo anche la Commissione ambiente del Pirellone. Sappiamo che per questi tempi la competenza è di Città metropolitana, oggi guidata dal sindaco del Pd Giuseppe Sala, ma Regione e Comune possono e devono far sentire la loro voce, ponendo massima attenzione su questa discarica”.
La Lega sostiene, insieme a Forza Italia e Fratelli d’Italia, la lista “Centrodestra unito” del candidato sindaco Nuccia Berra.

I timori dei Lumbard

“La discarica di Cerro è chiusa – proseguono la Lega e Trezzani – e non possiamo permettere che venga riaperta, dobbiamo tutelare in qualsiasi modo il nostro territorio, la salute dei cittadini a Cerro da questa idea assurda e incomprensibile. La discarica non deve ricevere più nemmeno un grammo di rifiuti. Fu chiusa grazie agli accordi presi nel lontano 1995 dall’allora sindaco della Lega, successivamente modificati per suggellare e meglio definire il recupero dell’area perciò la questione è morta e sepolta”.