Politica

Bilancio partecipativo 2019, ecco i progetti vincitori

Presentati i progetti più votati dai cittadini di Rescaldina e che saranno realizzati con la nuova edizione

Bilancio partecipativo 2019, ecco i progetti vincitori
Politica Alto Milanese, 29 Marzo 2019 ore 16:53

Bilancio partecipativo 2019 del Comune di Rescaldina, ecco le idee vincenti

Bilancio partecipativo, ecco i risultati

Sono stati rese note oggi, venerdì 29 marzo 2019, le idee vincitrici per l’edizione 2019 del Bilancio partecipativo, promosso anche quest’anno dall’Amministrazione comunale.”Uno strumento – avevano ricordato dalla giunta – per promuovere la partecipazione e far scegliere ai cittadini come spendere parte dei soldi del bilancio”.
E oggi, con apposita conferenza stampa in sala consiliare alla presenza del sindaco Michele Cattaneo, dell’assessore al Bilancio Francesco Matera e il presidente della Pro Loco Angelo Seveso, sono stati annunciati i progetti vincitori.
Per le opere pubbliche (investimenti) con un budget totale di 45mila euro, si classificano al primo posto le Lim(lavagne interattive multimediali) per a scuola Alighieri (costo 35mila euro). Le schede valide presentate sono state 503.

Per le spese correnti con un budget totale di 15mila euro, ecco i primi tre classificati: cineforum (5mila), mobilità sostenibile a Rescaldina (5mila) e il progetto “La casa dell’affido” (2.500). Le schede valide sono state 384.

Ecco le statistiche riguardo il numero dei voti dal 2016 al 2019:
2016: 652
2017: 1038
2018: 617
2019: 522

Eventuali riparametri dei progetti successivi ai vincenti per la copertura completa del budget saranno definiti dal Gruppo promotore.

La riqualificazione dell’impianto di via Schuster, come spiegato in conferenza stampa, è comunque prevista all’interno dell’iter amministrativo: è in programma infatti la creazione del campo in sintetico (100mila euro), interventi di protezione e sul riscaldamento della struttura.
Nell’appalto di rifacimento dell’illuminazione pubblica, è presente anche l’implementazione dell’impianto di videosorveglianza nei punti sensibili del paese.

TORNA ALL’HOME PAGE DI SETTEGIORNI PER LE ALTRE NOTIZIE

Seguici sui nostri canali