Politica
Varese

Anche il Consiglio Provinciale condanna l'invasione dell'Ucraina

In una nota anche un messaggio di solidarietà a tutti gli ucraini residenti in provincia

Anche il Consiglio Provinciale condanna l'invasione dell'Ucraina
Politica Varese, 04 Marzo 2022 ore 14:13

Riportiamo di seguito la nota diffusa dall'ufficio stampa della Provincia di Varese sulla condanna all'invasione ucraina da parte della Russia, con un invito al ritorno alla diplomazia per un cessate il fuoco e la solidarietà ai tanti ucraini residenti nel territorio.

Il Consiglio Provinciale condanna l'invasione dell'Ucraina

Il Consiglio Provinciale esprime la più ferma condanna per l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia e dei bombardamenti delle città. Azioni avvenute in spregio ad ogni regola del Diritto Internazionale per sottomettere uno Stato Sovrano, minacciando la pace e la stabilità
dell’Europa.

In tal senso, il Consiglio esprime pieno appoggio alle azioni del Governo italiano, degli Stati membri e delle Istituzioni dell’Unione Europea e auspica un immediato ritorno alle trattative diplomatiche perché, come ci testimonia il passato, "In guerra la verità è la prima vittima".

Solo tornando ai tavoli della diplomazia sarà possibile applicare il Protocollo di Minsk e rispettare gli Accordi di Helsinki, ribadendo il principio fondamentale dell’inviolabilità delle frontiere. Auspichiamo che si possa arrivare a un rapido ”cessate il fuoco” e che prevalgano logiche di pace, garanzia del Diritto Internazionale e democrazia al fine di rendere possibile una serena convivenza dei popoli.

In provincia di Varese vivono molte persone di origine ucraina, consapevoli di quanto possa essere difficile, in questo momento, essere lontani dalla propria terra e dai propri affetti, a loro va tutta la nostra solidarietà, sostenuta dalla condanna morale e politica delle azioni di guerra.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter