Tradate

Un volo nel passato con la collezione di Oleotti

La mostra promossa dall'Associazione Aeronautica di Varese e dal nucleo di Tradate- Lonate è visitabile in Frera fino al 26 ottobre.

Un volo nel passato  con la collezione di Oleotti
Tradate, 11 Ottobre 2020 ore 11:30

 

 

Un volo nel passato grazie alla straordinaria collezione di Ercole Oleotti, all’associazione Aeronautica di Varese e al gruppo di Tradate – Lonate guidati da Giuseppe Battistella. Un viaggio tra disegni, stampe, fotografie di velivoli che solcarono i cieli durante il conflitto mondiale. La mostra, patrocinata dall’assessore alla cultura Erika Martegani, rimarrà esposta in Frera fino al 26 ottobre.

Il collezionista Ercole Oleotti e il presidente dell’associazione aeronautica Giuseppe Battistella

Un volo nel passato.. in Frera

La sezione di Varese e il  nucleo di Tradate-Lonate Ceppino dell’Associazione Arma Aeronautica  guidata da Battistella accompagna i visitatori della Frera in un volo nel passato grazie ad alcune chicche provenienti dalla straordinaria collezione di Ercole Oleotti, ed in particolare le bellissime stampe a colori di Marco Gueli raffiguranti i velivoli che solcarono i cieli durante la Prima Guerra Mondiale e quelli prodotti tra il 1923 e il 1936.

Il contenuto della mostra

«La prima serie di stampe è dedicata ai velivoli in servizio durante il primo conflitto mondiale», scrive Gueli nella presentazione alla mostra. «Il periodo che va dal 1915 al 1918 merita di essere maggiormente conosciuto, sia per l’importanza che ebbe nella storia e nel progresso dell’aviazione (non solo italiana), sia per riscoprire il fascino dei biplani in legno e ricordare i tanti piloti che su quelle precarie macchine sacrificarono la vita». La seconda serie di disegni, invece, si riferisce al periodo di poco successivo: «Gli anni tra le due guerre rivestirono per l’Aeronautica italiana una straordinaria importanza. Furono centinaia i nuovi tipi di aerei. Le caratteristiche di alcuni di questi furono tali da portare la nostra Aeronautica a raggiungere e superare traguardi che costituiscono ancora oggi pietre miliari nella storia dell’aviazione mondiale».
Ben più di semplici disegni, le stampe sono frutto di un’accurata ricerca storica. «La difficoltà maggiore è stata l’indisponibilità di fotografie a colori e la scarsità di documentazione tecnica. La ricostruzione delle colorazioni è stata possibile visionando documenti dell’epoca e perfino brani di tela appartenuti ad aerei di quel periodo […] ma anche osservando le copertine de La Domenica del Corriere e le cartoline militari a colori tanto diffuse durante la Grande Guerra».

Si potrà visitare fino al 26 ottobre

La mostra è stata aperta martedì dal presidente dell’Associazione Areonautica – Sezione di Varese Giuseppe Battistella e rimarrà visibile all’interno dello spazio espositivo del centro culturale Frera fino al 26 ottobre durante gli orari di apertura della biblioteca (lunedì dalle 12 alle 18, da martedì a sabato dalle 9 alle 18).

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia