Economia
Contributi

Venegono in soccorso ad aziende, negozi e professionisti: presto un fondo da 100mila euro

Cinque scaglioni di intervento a seconda del fatturato annuo e un forfettario per chi ha iniziato recentemente la propria attività

Venegono in soccorso ad aziende, negozi e professionisti: presto un fondo da 100mila euro
Economia Tradate, 20 Luglio 2020 ore 14:37

Sarà presentato tra le variazioni del prossimo consiglio comunale il fondo da 100mila euro con cui l'Amministrazione di Venegono Superiore punta a sostenere aziende, negozi e partite iva che hanno registrato grosse perdite a causa del lockdown.

100mila euro per l'economia cittadina, Venegono compensa parte dei mancati guadagni

Centomila euro sul piatto, con la possibilità di incrementare la dotazione se non dovesse essere sufficiente, e regole chiare per accedervi. Anche l'Amministrazione guidata da Ambrogio Crespi ha deciso di fare la propria parte per sostenere l'economia locale colpiti dall'emergenza e dalla crisi Covid. Nel prossimo consiglio comunale, previsto per fine mese, la maggioranza di centrodestra sottoporrà all'assise la variazione necessaria ad attivare i contributi per aziende, negozi e anche partite iva.

Chi, come e quanto

Per avere accesso si dovrà dimostrare di avere una sede operativa in paese, di essere in regola col pagamento delle tasse e imposte locali (e, in caso contrario, saldare il proprio debito), non avere in corso una procedura di fallimento o liquidazione al 31 dicembre 23019, e avere un fatturato 2019 inferiore ai 5 milioni di euro. Si dovrà inoltre dimostrare di aver subito ad aprile un calo degli utili superiore a un terzo rispetto lo stesso mese del 2019.

La differenza tra gli utili dei due mesi sarà ristorata dal Comune, in una quota variabile in base al fatturato annuo del richiedente:

  • 20% per i soggetti con ricavi e compensi dell’anno 2019 inferiori o pari a 200mila euro
  • 16% per i soggetti con ricavi e compensi dell’anno 2019 superiori a 200mila euro ma inferiori o pari a 400mila euro
  • 12% per i soggetti con ricavi e compensi dell’anno 2019 superiori a 400mila euro ma inferiori o pari a 800mila euro
  • 8% per i soggetti con ricavi e compensi dell’anno 2019 superiori a 800mila euro ma inferiori o pari a un milione e 600mila  euro
  • 4% per i soggetti con ricavi e compensi dell’anno 2019 superiori a 1.600.000 euro ma inferiori o pari a 5 milioni di euro
  • Per imprese, negozi e partite iva "nate" più recentemente e quindi sprovviste di una dichiarazione 2019, previsto invece un contributo forfettario di 900 euro.

Per fare richiesta è necessario scaricare e compilare il modulo (SCARICABILE QUI oppure dal sito del Comune) e inviarla entro sabato 5 settembre a comune.venegonosuperiore@pec.regione.lombardia.it oppure segreteria@comune.venegonosuperiore.va.it.

"Intervento coordinato per le nostre realtà economiche"

In totale, in base a un primo screening effettuato dagli uffici comunali, dovrebbero essere 260 le attività interessate.

"Crediamo che la scelta di voler dare un contributo coordinato a tutte le imprese del nostro territorio sia molto importante – ha commentato il sindaco Crespi – Per questo non abbiamo voluto limitarci ai commercianti ma aprire a tutte le realtà economiche, fondamentali per il nostro paese e per il lavoro di tantissimi nostri concittadini, con un intervento che va a sommarsi a quelli già messi in campo da Stato e Regioni, perchè dia un sostegno ancora più forte sperando in una rapida ripresa e uscita dalla crisi".

TORNA ALLA HOME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter