Economia

Mucche troppo grandi: nasce il fronte per la "Nuova vacca svizzera"

Sono cresciute a dismisura, un fronte di allevatori vuole invertire la tendenza.

Mucche troppo grandi: nasce il fronte per la "Nuova vacca svizzera"
Economia Busto Arsizio, 14 Agosto 2018 ore 10:40

E' allarme in Svizzera, ma anche un po' nella vicina Germania. A destare preoccupazione nei nostri rigorosi vicini è il fatto che la stazza sugli alpeggi sia nel tempo lievitata tanto da risultare ormai al limite: mucche troppo grandi, insomma.

Mucche troppo grandi

Tanto che una società cooperativa di allevatori una è ora determinata a promuovere una "Nuova vacca Svizzera", più light e più "sana". Il fronte, Swissherdbook, vuole arrivare a un significativo ridimensionamento e fermare una crescita annuale che è stata calcolata attorno agli 0.3 centimetri.

Arrestare la corsa

Mucche sopra il metro e sessanta che pesano più di 800 chili non vanno più bene per molte stalle costruite anche trent'anni fa. Inoltre sono dispendiose per i contadini da mantenere. E in Svizzera l'anagrafe ne conta quasi 700mila.

Come? Ci pensa il toro

Produrrebbero inevitabilmente meno latte (oggi ne fanno il doppio rispetto a 40 anni fa), ma mucche sui 600 chili al massimo e alte 1.40/1.50 sarebbero lo standard ideale per il fronte "Nuova vacca Svizzera" e si adatterebbero meglio anche alla conformazione degli alpeggi. Per invertire la tendenza bisognerebbe semplicemente selezionare tori geneticamente più adatti a dar vita a esemplari di dimensioni più contenute.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter