Economia
Bando in arrivo

Mobilità elettrica: 12 milioni agli enti pubblici per le colonnine di ricarica

Chiamata a tutti gli Enti e amministrazioni pubbliche per potenziare la rete di punti ricarica per i veicoli elettrici

Mobilità elettrica: 12 milioni agli enti pubblici per le colonnine di ricarica
Economia Varese, 25 Ottobre 2021 ore 15:51

La Giunta regionale lombarda su proposta dell’assessore all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, e di concerto con l’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, ha approvato una delibera che destina 12,1 milioni di euro a fondo perduto per il 2022 (il bando precedente ne prevedeva 5) per aiutare gli Enti pubblici nella realizzazione di nuove colonnine di ricarica.

Mobilità elettrica, la Lombardia spinge per le colonnine di ricarica

Mentre il mercato punta sempre di più sulla mobilità elettrica e gli obiettivi di transizione ecologica avvicinano sempre più il momento dell'addio ai mezzi a combustione interna, resta il grosso problema di una rete infrastrutturale ancora non al passo. Chi possiede una macchina ibrida o elettrica lo sa benissimo: trovare una colonnina di ricarica non è mai semplice. Trovarla libera sempre più difficile.

Ed è per questo che la Regione ha deciso di stanziare oltre 12 milioni di euro per i Comuni e gli enti pubblici che installeranno nuove colonnine di ricarica.

“Il nostro obiettivo – spiega l’assessore all’Ambiente – è aumentare la mobilità sostenibile, in questo caso attraverso nuove colonnine, così da ridurre i gas climalteranti nonché gli inquinanti derivanti dalla circolazione dei veicoli privati e delle flotte meno performanti delle Amministrazioni pubbliche”.

“Agevolare la realizzazione di queste infrastrutture – aggiunge l’assessore Claudia Maria Terzi – è strategico e i contributi e l’azione di Regione Lombardia vanno convintamente in questa direzione. Il rifinanziamento di questa misura è un altro segnale concreto e significativo”.

I dettagli del bando

Possono presentare domanda le Pubbliche amministrazioni e soggetti pubblici singoli e associati, con sede in Lombardia. Sono ammissibili gli interventi di acquisto e installazione di nuovi punti e dispositivi di ricarica.

Il bando verrà pubblicato entro fine anno sul sito www.bandi.servizirl.it.

I 12,1 milioni sono suddivisi in linea A (2 milioni) e linea B (10,1 milioni).

Il primo accesso è destinato a coloro che hanno già presentato domanda nel 2021 e che sono stati ammessi alla graduatoria della linea B (colonnine di ricarica accessibili al pubblico), ma che non hanno potuto beneficiare del finanziamento per esaurimento delle risorse.

Il successivo accesso al bando 2022 è aperto a tutti gli altri soggetti e prevede due linee di finanziamento:

  • punti di ricarica delle proprie flotte di veicoli elettrici, in proprietà o con altri contratti di utilizzo (A);
  • punti di ricarica collocati in aree pubbliche destinati al servizio pubblico di ricarica dei veicoli (B).

“Regione Lombardia – ricorda Cattaneo – sta sostenendo un importante sforzo per migliorare l’ambiente, offrendo il massimo aiuto possibile agli Enti pubblici, con importanti ricadute sulla salute dei cittadini. Insieme possiamo migliorare l’ambiente nel quale viviamo”.

Il finanziamento è a fondo perduto fino al 100% delle spese ammissibili. Il contributo massimo erogabile per ogni linea è 200.000 euro e si può richiedere per una o entrambe le linee di finanziamento.