Aerei

Decreto Sostegni Bis: 400milioni per aerei e aeroporti, anche per Neos e Malpensa

Soddisfazione dai deputati leghisti che avevano chiesto un impegno al Governo: "Decine di milioni nella nostra provincia: la voce di Varese è arrivata a Roma"

Decreto Sostegni Bis: 400milioni per aerei e aeroporti, anche per Neos e Malpensa
Economia Gallarate, 16 Luglio 2021 ore 11:43

L'impegno era stato preso, ora è arrivata la conferma: nel Decreto Sostegni Bis inseriti 400 milioni di euro per il comparto aereo che arriveranno anche alla compagnia varesina Neos e all'aeroporto di Malpensa.

Decreto Sostegni Bis, 400 milioni per il comparto aereo

Era circa metà maggio quando durante l’approvazione del primo Decreto sostegni, il Governo Draghi accolse l’impegno contenuto in un Ordine del Giorno presentato dal gruppo Lega (tra i primi firmatari gli onorevoli varesini Matteo Bianchi, Leonardo Tarantino e Dario Galli): obiettivo stanziare ulteriori sostegni economici da garantire alle compagnie aeree italiane, colpite inesorabilmente dalla crisi del comparto aereo durante la pandemia e oggi in faticosa ripresa. Tra queste la varesina Neos, con base a Somma Lombardo.

Un’attenzione, quella sul comparto aereo, che tocca da vicino la nostra provincia dove la presenza del sistema aeroportuale di Malpensa ha importantissime ricadute occupazionali. L’impegno chiesto al Governo era di ripristinare alcune somme già previste per il 2020 e inspiegabilmente stralciate dal Governo Conte 2 oltre che prevedere nuovi sostegni per il 2021.

Promessa mantenuta

Il Governo ha mantenuto la promessa; nel Decreto Sostegni bis approvato ieri dalla Camera (che verrà approvato dal Senato senza modifiche tra pochi giorni) sono stati previsti 100 milioni per i vettori aerei nazionali (art.73 comma 1, 285 milioni per i gestori aeroportuali e 15 milioni per i danni subiti dai prestatori di servizi aereoportuali di terra (art.73 comma 2).

"È nostro compito rappresentare i nostri territori e la nostra provincia con le sue particolarità; la grande crisi del trasposto aereo e dei sistemi aereoportuali andava sostenuta con un intervento legislativo importante - commenta il deputato della Lega Matteo Bianchi - Sono molto soddisfatto perché parliamo complessivamente di centinaia di milioni di cui alcune decine ricadranno senz’altro sulla nostra provincia a sostegno dell’occupazione del settore aereo e l’indotto aeroportuale di Malpensa; la voce di Varese è arrivata fino a Roma".