Economia
Imprese

ComoNext chiude il bilancio 2021: approvato il piano di sviluppo triennale e confermate le cariche del Consiglio

Soddisfazione espressa in modo unanime per le attività sviluppate in chiave espansiva e non conservativa.

ComoNext chiude il bilancio 2021: approvato il piano di sviluppo triennale e confermate le cariche del Consiglio
Economia Comasca, 01 Luglio 2022 ore 16:17

Chiude in utile il bilancio 2021 di ComoNExT con dei ricavi pari a euro 3.851.143 (vs 3.419.725 del 2020); i costi totali ammontano a 3.780.170 euro (3.407.655 nel 2020). Il risultato della gestione corrente presenta quindi un sostanziale allineamento con le linee di budget.

ComoNext chiude il bilancio 2021: approvato il piano di sviluppo triennale e confermate le cariche del Consiglio

Tra le numerose attività presentate all’Assemblea dei Soci, dei focus sono stati dedicati ai percorsi di trasferimento tecnologico sviluppati secondo il modello della NExT Innovation; al supporto fornito alle startup, anche in termini di accelerazione verso i mercati internazionali, attraverso l’incubatore certificato; alla collaborazione con le università, per i servizi volti a promuovere l’autoimprenditorialità e per la collaborazione su progetti regionali ed europei, per accedere anche ai fondi del PNRR; al sempre maggiore impegno dell’azienda nell’ambito della formazione, con un’attenzione specifica alle nuove tecnologie e alle competenze correlate.

Coerentemente con le attività svolte, il CdA ha quindi proposto un piano di sviluppo triennale strutturato in cinque punti. La volontà di espansione territoriale si lega all’obiettivo di diffondere in modo sempre più deciso la cultura dell’innovazione presso imprenditori e imprese, attraverso percorsi formativi e consulenziali già rodati, come i percorsi RampUp, ma anche mediante iniziative nuove: tra queste, un grande evento dedicato alla Transizione digitale. Terzo elemento indicato nel piano di sviluppo è il ruolo centrale che ComoNExT dovrà continuare ad avere nell’ambito del progetto C.NEXT, volto a costruire un sistema nazionale dell’innovazione. Sarà inoltre sviluppato un nuovo modello di incubazione che, accanto alla Camera di Commercio di Como-Lecco, aprirà alle imprese private e alle loro associazioni di rappresentanza l’opportunità di supportare l’organizzazione del bando startup e le iniziative di open innovation. L’ultimo punto del piano di sviluppo triennale prevede l’aumento delle superifici a reddito dell’innovation hub comasco mediante ampliamenti e attività di recupero dell’esistente.

Commentando quanto discusso, il presidente di ComoNExT, Enrico Lironi, ha dichiarato: “L’assemblea odierna è stata ricca di decisioni importanti e di segnali forti. Oltre all’approvazione del Bilancio 2021, i soci hanno riconfermato la loro fiducia al Consiglio d’Amminstrazione rinnovando l’incarico a tutti membri per il prossimo triennio. Tale decisione è motivata dal riconoscimento delle capacità dimostrate dal CdA nel gestire un periodo di emergenza straordinaria come quello dello scorso anno, con risultati di gran lunga migliori di quanto previsto; d’altro lato anche il piano di sviluppo triennale proposto ha registrato la condivisione unanime da parte dei soci, dimostrando una perfetta sintonia”. Ha concluso il presidente Lironi: “La continuità di questo CdA consentirà di gestire nel migliore dei modi anche un altro momento importante della storia di ComoNExT quale sarà l’allargamento della compagine societaria prevista per i prossimi mesi: un ulteriore segnale di grande fiducia nei confronti di questa società che in questo modo potrà contare su una base ancora più ampia e inclusiva”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter