Economia
Tutti in coda (di nuovo)

Cashback, oggi il via ma l'app IO non funziona: troppe richieste

Registrate oltre 6mila richieste al secondo questa mattina.

Cashback, oggi il via ma l'app IO non funziona: troppe richieste
Economia Varese, 07 Dicembre 2020 ore 13:54

Un film ormai già visto, ancora una volta un servizio della Pubblica Amministrazione si blocca nel giorno dell'inaugurazione. Dopo i click day per il bonus 600 euro e per il bonus monopattino, ora quello per la registrazione nell'app IO necessaria per ricevere il bonus Cashback.

Cashback, corsa alla registrazione e l'app s'impalla

Circa 6mila domande al secondo, e l'app IO di Pago PA non regge. Nella notte fra domenica 6 e lunedì 7 dicembre è stato rilasciato l'ultimo aggiornamento dell'applicazione su cui si baserà il bonus "Cashback", natalizio e non, messo in campo dal Governo per contrastare l'evasione dell'Iva incentivando i pagamenti elettronici e portare i cittadini a fare acquisti nei negozi "fisici" e non in quelli online.

Un aggiornamento necessario, perchè permette di collegare il proprio IBAN e le proprie carte e conti virtuali all'applicazione così da registrare i pagamenti effettuati e renderli validi per l'ottenimento del 10% di quanto speso fino a 150 euro epr il periodo di Natale, e che dall'anno prossimo dovrebbe entrare a regime con due rimborsi fino a 150 euro l'anno e due "Supercashback" da 1500 euro per i primi 100mila cittadini che avranno fatto più transazioni.

Una corsa cui hanno partecipato milioni di cittadini (circa 6mila al secondo, riferiscono all'Ansa da Palazzo Chigi), di cui solo una parte è però riuscita a completare tutte le registrazioni senza intoppi. La maggior parte infatti si è trovata davanti messaggi d'errore e inviti a riprovare.

Non c'è comunque una data limite per iscriversi, nessun rischio quindi di rimanere esclusi dalla possibilità di ricevere il rimborso.

LEGGI ANCHE: Extra cashback di Natale 2020: se paghi con bancomat e carte viene restituito il 10%

L'iscrizione

L'iscrizione consiste in tre passaggi e, come per gli altri servizi online della Pubblica Amministrazione, è necessario munirsi dello Spid. Con questo a portata di mano, si dovrà scaricare l'app IO e poi nella sezione "Portafoglio" registrare le carte e i metodi di pagamento con cui si intende partecipare all'iniziativa, indicando poi il codice Iban dove si vuole ricevere il Cashback.

LEGGI ANCHE: Lotteria degli Scontrini, si può richiedere il codice per le estrazioni

E senza Spid?

Per chi non avesse lo Spid, oltre a munirsene, c'è una possibilità: chi ha carte del circuito Nexi o utilizza come metodi di pagamento virtuali Satispay e Hype può registrarsi senza Spid e senza app IO.

Quali spese sono valide

Concorrono al monte spese per ottenere il Cashback (e il Supercashback) tutte le spese effettuate con carte o pagamenti elettronici, ad esclusione di acquisti e servizi online, quindi dalla spesa al supermercato alla colazione al bar passando per la fattura del professionista. Sempre tramite l'App sarà presto possibile oltre a tenere controllate le spese effettuate, conoscere anche la propria posizione in classifica in vista del Supercashback,

TORNA ALLA HOME