Economia
Lavoro

Azienda di Tradate assume gli operai della Gianetti

A rendere possibile l'incontro tra i lavoratori e la Ibs Technology di Tradate, è stato il limbiatese Mauro Zappa, ex direttore dello stabilimento cerianese

Azienda di Tradate assume gli operai della Gianetti
Economia Groane, 13 Ottobre 2021 ore 09:04

Azienda assume gli operai della Gianetti. A rendere possibile l'incontro tra i lavoratori e la Ibs Technology di Tradate,  è stato il limbiatese Mauro Zappa, ex  direttore dello stabilimento cerianese.

Azienda assume gli operai della Gianetti

Già sei ex dipendenti della Gianetti Ruote sono stati assunti, altri potrebbero entrare in organico entro la fine dell’anno. La Ibs Technology, azienda di Tradate (Varese) che dal 2006 fa parte del gruppo tedesco Hydac, sta ridando un futuro ai lavoratori della fabbrica di Ceriano Laghetto che ha chiuso i battenti a luglio lasciando a casa tutti con una semplice email.

Il limbiatese Mauro Zappa ha reso possibile l'incontro

A rendere possibile questo felice incontro tra l’azienda tradatese in forte espansione e gli operai rimasti senza lavoro è stato il limbiatese Mauro Zappa, operation manager di Ibs Technology, società attiva nella produzione di radiatori, scambiatori in alluminio e sistemi di raffreddamento per macchine agricole, escavatori. Per dieci anni l’ingegner Zappa è stato direttore della stabilimento cerianese, così, dopo aver sentito dell’improvvisa chiusura, ha fatto una proposta al direttore generale di Ibs, Giuseppe Candiani, che ha subito accettato.

Già al lavoro sei persone, altri in arrivo

"Sono rimasto molto legato alla Gianetti e visto che stiamo cercando personale ho pensato di riprendere i contatti con gli ex colleghi, grazie al passaparola è girata la voce e abbiamo iniziato i colloqui" ha raccontato Zappa. Da settembre sono state assunte sei persone, altre, che hanno già sostenuto in colloquio, verranno inserite in azienda nelle prossime settimane.

L'azienda cerca ancora personale

"La nostra crescita media del 10-12 per cento ma quest’anno abbiamo riscontrato una grossa richiesta di produzione, con conseguente incremento del personale - ha spiegato Candiani - da gennaio abbiamo assunto sessanta persone, arrivando a oltre duecento dipendenti e c’è in previsione di inserirne in azienda altre 30 entro la fine dell’anno". Le previsioni di crescita sono elevate anche per l’anno prossimo, quindi continuano le selezioni.  "La nostra è un’azienda metalmeccanica moderna, automatizzata, si lavora h24 su 3 turni e il sabato mattina - ha spiegato Candiani - ma è difficile trovare personale specializzato e volonteroso, soprattutto tra i giovani".