Aeroporti

Alitalia addio, Astuti (Pd): “Brutto segnale per Malpensa. Occorre un piano regionale strategico””

Il consigliere: "Inaccettabile la mancanza di un piano strategico regionale per il trasporto aereo"

Alitalia addio, Astuti (Pd): “Brutto segnale per Malpensa. Occorre un piano regionale strategico””
Gallarate, 16 Settembre 2020 ore 15:09

Alitalia dice addio a Malpensa, preoccupazione anche dal centrosinistra con il consigliere regionale Pd Samuele Astuti che parla di “brutto segnale” ma che bussa anche alla Regione: “E’ necessario un piano strategico per il trasporto aereo”.

Alitalia addio, Astuti: “Impediremo scelte simili per Linate”

Necessario un Piano regionale strategico per il trasporto aereo. Ad affermarlo è il consigliere regionale Samuele Astuti (Pd), a seguito della decisione di Alitalia di abbandonare Malpensa. Una decisione che ha sollevato le polemiche in primis del centrodestra, con il Presidente Attilio Fontana arrivato a parlare di “Attacco alla Lombardia” ma che preoccupa anche il centrosinistra.

“Si tratta di un brutto segnale, che arriva in un momento di già gravissima difficoltà per la Lombardia. Il nostro impegno sarà diretto a impedire che  siano fatte scelte analoghe per Linate, anche in vista  delle audizioni che si terranno a Roma da ottobre per la stesura del Piano nazionale  degli aeroporti”.

Un rischio comunque lontano quello di un abbandono dello scalo di Linate, dato che Alitalia qui rappresenta una fetta ben più grande del 2% a Malpensa (tanto, infatti, da riuscire a spingere la politica ad imporne a Sea la riapertura anticipata, e in perdita)

“Intanto – conclude Astuti- la Lombardia continua a essere priva di un piano regionale strategico per il trasporto aereo.  Non è più accettabile. Ora più che mai  serve elaborare una proposta lombarda,  che delinei  scelte chiare per queste infrastrutture”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia