Economia
Acqua

Alfa lancia un'assicurazione (gratuita) contro le perdite d'acqua

Il costo va dai 3 ai 43 euro annui a seconda dei consumi. Ma per chi paga con addebito sul conto corrente e sceglie solo bollette elettroniche è gratis

Alfa lancia un'assicurazione (gratuita) contro le perdite d'acqua
Economia Varese, 19 Novembre 2021 ore 11:11

Un tubo che perde sotto il pavimento della cantina o il prato del giardino. Una fuoriuscita d’acqua magari lenta, ma continua nel tempo. Risultato: una bolletta dell’acqua più “salata”, non per quello che si è consumato, ma per quello che si è perso.

E allora conviene assicurarsi, con pochi euro; o gratuitamente, se si ha l’addebito in conto corrente (bancario o postale) e la spedizione via mail della bolletta: questa l'offerta di Alfa, gestore del servizio idrico integrato in provincia di Varese, per
far fronte a un problema che spesso è difficilissimo individuare.

Assicurazione contro le perdite d'acqua: c'è Alfa

"Le perdite delle quali parliamo – spiega Tommaso Bertani, Direttore commerciale di Alfa Srl – sono quelle delle tubazioni post contatore, cioè di quelle che sono all’interno delle proprietà e sotto la responsabilità degli utenti, privati e non. L’assicurazione prevede che in caso di perdite occulte non si debba pagare tutta l’acqua consumata e dispersa, ma una cifra del 50% superiore a quella calcolata sulla base dei consumi storici. Questa maggiorazione serve a compensare in parte il costo dell’acqua fornita in più dal gestore e andata perduta, ripeto, per una responsabilità che è comunque dell’utente".

Per assicurarsi è necessario compilare e inviare il modulo d’adesione predisposto da Alfa. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito della società www.alfavarese.it nella sezione “sportello clienti” alla voce “tutela perdite occulte”, da dove è possibile scaricare anche il modulo.

Dato che non tutte le perdite sono coperte dall’assicurazione, alla stessa voce del sito è possibile anche conoscere quali sono le esclusioni previste, riguardanti, ad esempio, malfunzionamenti degli elettrodomestici, problemi conseguenti a lavori male
eseguiti, dolo ecc...

I costi, e per chi è gratis

Il costo varia in base ai consumi. Per utenze che sono sotto la soglia di 200 metri cubi/anno d’acqua potabile utilizzata, è di 3 euro annui, per poi salire a 8,5 euro per la fascia dai 201 a 1600 metri cubi/anno, 24 euro (da 1601 a 6400) fino ad un massimo di 43 euro (consumo di oltre 6400 metri cubi/anno).

Come specificato in precedenza però, l’assicurazione è gratuita per chi decida – o abbia già deciso – di effettuare i pagamenti delle bollette tramite addebito in conto corrente e di farsi inviare le bollette stesse unicamente tramite la posta elettronica. Anche in questo caso, tuttavia, è necessario compilare e inviare il modulo d’adesione ad Alfa.