Menu
Cerca
Malpensa

Air Italy chiude: entro giugno licenziamento collettivo di 1400 dipendenti

Nessun salvataggio questa volta. I sindacati chiedono l'intervento del Mise

Air Italy chiude: entro giugno licenziamento collettivo di 1400 dipendenti
Economia Gallarate, 06 Aprile 2021 ore 09:24

Niente salvataggio e nessuno spiraglio di un ritorno “in pista” (e in volo): Air Italy ha annunciato il licenziamento collettivo di 1400 dipendenti.

Air Italy, tutti a casa

Settantacinque giorni di trattativa, poi tutti a casa. Va così verso la chiusura la storia di Air Italy, ex Meridiana, e dei suoi dipendenti che da oltre un anno  sperano in un salvataggio della compagnia e dei loro posti di lavoro. Nulla da fare. L’azienda ha comunicato la scorsa settimana ai sindacati che si procederà con la procedura di licenziamento collettivo dei 1400 dipendenti attualmente in cassa integrazione fino al 30 giugno. Di questi, mille fanno riferimento all’aeroporto di Malpensa. Scaduta la cassa integrazione, quindi, i dipendenti a tempo indeterminato saranno licenziati, “a causa della intervenuta definitiva cessazione di ogni e qualsivoglia attività svolta dalla società”.

I sindacati però annunciano battaglia con un sit in di protesta a Roma il 14 aprile e chiedono l’intervento del Mise:

 “La situazione sanitaria non sia un alibi per non prendersi le proprie responsabilità. Sono state fatte delle dichiarazioni e assunti degli impegni da parte delle istituzioni e pretendiamo che si dia seguito a quanto promesso. Non si può accettare che le istituzioni per l’ennesima volta prendano in giro i lavoratori di Airitaly”.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli