Cultura
Arte

Suonano insieme i giovani allievi delle bande comasche

La sezione comasca di «Anbima» ha ideato il progetto «So young».

Suonano insieme i giovani allievi delle bande comasche
Cultura Comasca, 24 Ottobre 2021 ore 17:29

Le bande sono tornate finalmente a suonare in presenza e in sicurezza e per questo  la sezione comasca di «Anbima» ha ideato il progetto «So young», un’iniziativa interamente dedicata ai giovani allievi delle bande del territorio, articolata su tre giornate di studio a settembre, con una conclusione in grande stile a Como.

Suonano insieme i giovani allievi delle bande comasche

Hanno partecipato oltre 55 ragazzi, riempendo di soddisfazione gli organizzatori e le bande coinvolte, che hanno puntato sulle nuove generazioni collaborando col direttivo comasco nella realizzazione dei campus musicali. I ragazzi, provenienti dalle zone più disparate del Comasco, sono stati suddivisi nelle location di Laino (in val d’Intelvi), Cabiate, Monte Olimpino, Olgiate Comasco e Ponte Lambro e, grazie agli insegnanti  Antonella Blanca, Emanuele Morazzoni, Francesco Paciarello, Alessandro Pontiggia e Laura Rigamonti, sono stati guidati nello studio di brani musicali di vario genere, formando così una piccola e affiata ensemble. Tutte le ensemble si sono infine riunite il 9 ottobre all’Istituto Foscolo di Como, dove si sono esibite in una diretta streaming,  prima singolarmente e poi tutti insieme con due brani comuni costituendo quello che potrebbe essere il primo nucleo della banda giovanile provinciale. Al termine dell’evento grande è stato l’entusiasmo dei ragazzi e del direttivo, compreso il presidente regionale Pierpaolo Arlati.

Il commento di Enrico Cesana

«Di questi tempi di pandemia iniziative come queste sono davvero importanti e fondamentali sia dal punto di vista musicale per la ripresa delle associazioni, ma anche da quello sociale e aggregativo. E' bello davvero vedere questi nostri giovani suonare in gruppo, stare assieme e usare i momenti di pausa per giocare assieme. Adesso tocca a noi tutti proseguire nel lavoro di progettazione e di sviluppo dell'iniziativa, perché i ragazzi hanno voglia di andare avanti e continuare a incontrarsi», ha commenta il presidente provinciale di Anbima, Enrico Cesana.

Il commento di Emanuele Morazzoni

«Un'esperienza in musica, nella musica. “So Young” è stato per più di 50 ragazzi un momento molto importante. Imparare, sperimentare, ascoltare e suonare: tutto questo ha arricchito sicuramente il loro bagaglio musicale. Ma andrà ad arricchire ulteriormente anche la qualità della loro banda di appartenenza. Cinque docenti qualificati hanno accompagnato questi giovani strumentisti in un bellissimo percorso musicale. Alla fine del percorso abbiamo suonato assieme i brani studiati nelle varie sezioni. E questa è la vera emozione che solo la musica può regalare: un'emozione “So Young”», ha aggiunto Emanuele Morazzoni, insegnante della location di Monte Olimpino e direttore artistico del Corpo musicale Santa Cecilia di Turate.

TORNA ALLA HOME