Cultura
Tradate

«Se è così che si muore»: un incontro di anime nel turbine di un thriller

Nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Sara Magnoli ha presentato il suo libro

«Se è così che si muore»: un incontro di anime nel turbine di un thriller
Cultura Tradate, 05 Dicembre 2021 ore 16:00

 

Nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Sara Magnoli ha presentato il suo libro «Se è così che si muore»: un incontro di anime nel turbine di un thriller

Sara Magnoli in Frera con il suo libro «Se è così che si muore»

Vive in una casa che era il cinema della nonna paterna, ha lavorato con Indro Montanelli e il suo libro «Se un cadavere chiede di te» ha vinto, nel 2015, il premio Garfagnana in giallo, per la sezione e-book: si tratta della giornalista e scrittrice Sara Magnoli. In occasione della Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne, giovedì 25 novembre, l’autrice ha presentato il suo libro “Se è così che si muore”, presso la Biblioteca Frera di Tradate. Laura Orsolini della libreria Millestorie di Tradate/Fagnano Olona ha condotto la serata.

Il sindaco e l'assessore Martegani introducono l'incontro

Il sindaco Giuseppe Bascialla ha introdotto l’incontro, comunicando un forte segnale di attenzione da parte dell’amministrazione tradatese nei confronti di questa giornata dedicata alla questione femminile; è intervenuta anche Erika Martegani, assessore alla cultura, che ha sottolineato il grande lavoro sul territorio dell’Associazione Donna Oggi APS di Tradate. Nel libro si incontrano anime femminili molto diverse: ci sono donne umiliate, rifiutate, donne che hanno grandi sogni, e poi ci sono donne  che non si vogliono arrendere e cercano una rivincita contro le ingiustizie subite. Ma la storia dalle tinte gialle offre anche una trama ben congegnata e racconta di un’inchiesta che diventa un complicato rompicapo da risolvere; tensione pura e brividi si alternano a poesia e indagine sulla natura umana, in una lettura da affrontare tutta d’un fiato.