Menu
Cerca
Tradate

Oratorio di Abbiate: una raccolta fondi verso la rinascita

Don Marco: «Andremo a step: prima un parco giochi nel cortile, poi un campo di beach volley e nel mentre l’imbiancatura»

Oratorio di Abbiate: una raccolta fondi verso la rinascita
Cultura Tradate, 24 Aprile 2021 ore 12:00

Parte una nuova raccolta fondi per riqualificare l’oratorio di Abbiate. Obiettivo 16 mila euro per un nuovo parco giochi, un campo di beach volley, ma anche imbiancatura e sistemazioni “per rendere l’ambiente più bello e accogliente” afferma don Marco Ciniselli.

Raccolta fondi per l’oratorio di Abbiate

Al via una raccolta fondi per rifare “il trucco” all’oratorio di Abbiate.
E’ possibile fare una donazione online sulla piattaforma «Go Found Me» o fare una donazione diretta in parrocchia. Inoltre per le famiglie che decideranno di iscrivere i propri figli all’oratorio estivo sarà possibile lasciare un proprio contributo al momento dell’iscrizione, con la consapevolezza che i soldi verranno utilizzati per rendere più bello e accogliente l’edificio in cui passeranno l’estate i propri ragazzi.

Obiettivo 16 mila euro

Il coadiutore don Marco Ciniselli:

Il coadiutore di Abbiate don Marco Ciiniselli

«In questi mesi abbiamo investito sugli oratori di Tradate e Ceppine e adesso è arrivato il turno di Abbiate, consapevoli di avere alle spalle una comunità vivace, attiva e molto affezionata al suo oratorio. Per la raccolta fondi online abbiamo posto come punto di arrivo la somma di 16.000 euro, ma si tratta di un obiettivo indicativo. L’idea è quella di lavorare per step: non appena saremo riusciti a mettere da parte una somma sufficiente partiremo con l’installazione di un nuovo parco giochi nel cortiletto esterno e, quando arriveranno altre risorse, ci dedicheremo a progetti più impegnativi e ambiziosi (un gruppo di volontari, ad esempio, vorrebbe realizzare un campo da beach volley).
Nel frattempo ci potremo dedicare a piccoli lavori di manutenzione che è possibile portare avanti con l’ausilio di volontari e con un impegno economico contenuto, come l’imbiancatura degli ambienti interni ed esterni e la verniciatura della cancellata, ma al momento rimangono comunque alcune difficoltà operative legate all’emergenza coronavirus che non consente di far lavorare troppe persone in uno stesso ambiente. Ci auguriamo però di far partire questi piccoli lavori di manutenzione entro maggio, in modo da essere pronti per accogliere i bambini dell’oratorio estivo in un ambiente più bello e accogliente. La comunità abbiatese ha a cuore questo luogo e si sta riattivando; cerchiamo di andare incontro a queste belle energie»

Dai lavori strutturali ai progetti per dare nuova vita all’oratorio

Nuova vita all’oratorio di Abbiate. «L’oratorio deve essere un luogo bello, utile e a norma; dunque un posto attrattivo e sicuro, dove potersi ritrovare con gli amici e crescere insieme con dei valori condivisi.  – conclude don Marco – L’oratorio però non è fatto solo da mura: per questo, parallelamente ai lavori di riqualificazione, stiamo mettendo a punto dei progetti di formazione e inclusione che possano far tornare questo edificio ad essere un luogo vivo, di socialità».