Cultura
Tradate

La fotografia della cooperativa Arca sul podio del concorso nazionale

Protagonisti dello scatto "Do ut des" di Carlotta Civetti l'educatrice Lucia Andrigo e il piccolo Diego, utente del Cse. 

La fotografia della cooperativa Arca sul podio del concorso nazionale
Cultura Tradate, 24 Novembre 2021 ore 16:30

 

 

La cooperativa l'Arca premiata a Roma al concorso nazionale sulla sostenibilità cooperativa di Fondo Sviluppo e Confcooperative Nazionale con lo scatto di Carlotta Civetti "Do ut des".

L'Arca conquista la  medaglia di bronzo al concorso nazionale

Un terzo posto che vale oro. È con grande emozione che L’Arca Cooperativa accoglie la medaglia di bronzo per la sezione «Lavoro dignitoso e riduzione delle disuguaglianze» di «Confcooperiamo 2030», il primo concorso fotografico sulla sostenibilità cooperativa di Fondo Sviluppo e Confcooperative Nazionale: un riconoscimento importante che convalida davanti a una platea prestigiosa il percorso della cooperativa tradatese. Protagonisti dello scatto premiato, il piccolo Diego, utente del C.S.E. L’Arca, e l’educatrice e socia Lucia Andrigo, che afferma:

«Sono molto felice perché questa foto racchiude più di un semplice momento di lavoro. Essere un educatore significa partecipare della vita dei bambini e dei ragazzi di cui ci prendiamo cura, condividendo con loro la quotidianità, i passi in avanti e i momenti difficili. Un passo a due fatto di sensibilità, sostegno e apprendimento reciproco che l’obiettivo ha saputo sintetizzare in un istante».

A firmare l’opera, Carlotta Civiletti, addetto alla Comunicazione della cooperativa:

«Do ut des (questo il titolo della foto premiata, ndr) è uno scatto speciale. Sin dal primo istante ho capito che aveva il potere di comunicare il valore sociale dell’educazione: in un’epoca di crisi è nei valori fondamentali che si deve cercare il motore della ripartenza, e fra questi c’è senza dubbio la cura dell’altro, il non lasciare nessuno indietro. Partecipare con questa foto a «Confcooperiamo 2030» ci ha permesso di rafforzare questo concetto e di calarlo nel contesto degli obiettivi dell’Agenda 2030 di Onu, che vedono proprio nel concetto della sostenibilità ambientale, sociale ed economica la costruzione di un futuro migliore».

La premiazione, svoltasi a Roma il 3 novembre, è stata accompagnata dagli interventi dei relatori della Prima Giornata della Sostenibilità, promossa da Confcooperative Nazionale, dal presidente Maurizio Gardini e dal Censis.