Tradate

“La febbre del sabato sera” per la “prima” del drive- in a Tradate

L'appuntamento con il cinema all'aperto dalla propria auto è il 6 settembre. L'ingresso è gratuito, ma i posti sono limitati. Sono aperte le prenotazioni.

“La febbre del sabato sera” per la “prima” del drive- in a Tradate
Tradate, 28 Agosto 2020 ore 10:38

 

Il 6 settembre appuntamento col cinema drive-in in piazza Mercato con la proiezione «La febbre del sabato sera», un classico della cinematografia. Erika Martegani: “Possono prendere posto un centinaio di auto con la massimo due persone per ogni vettura. Riservati anche dei posti per chi arriva in bicicletta o in moto”.

 

 Il 6 settembre debutta il drive -in a Tradate

Erika Martegani, assessore alla cultura di Tradate

 

L’idea era nata nel cuore dell’emergenza Covid per non fermare l’offerta culturale della città, e che si «agganciava» a iniziative simili lanciate dalla Regione con l’assessore Stefano Bruno Galli che aveva indicato proprio nei drive-in, dove i film si guardano al sicuro dalla propria auto, la soluzione per coniugare proiezioni e sicurezza.

In questi mesi l’idea ha pian piano preso forma, traducendosi nella serata di settembre messa a punto tra sopralluoghi, visite e contatti con società specializzate.

«Abbiamo individuato una società che si occuperà di tutto – fa sapere l’assessore alla cultura, sport  e tempo libero Erika Martegani – L’audio sarà trasmesso grazie a delle cuffie distribuite agli spettatori». In piazza Mercato, l’unica che può contenere tante auto e dotata di diversi accessi, potranno prendere posto un centinaio di auto con al massimo due persone per ogni vettura, ma saranno riservati  dei posti a sedere (una trentina) anche per chi giungerà in moto o in bici.

 

 Aperte le prenotazioni: spettacolo offerto dal Comune

 

«Stiamo mettendo appunto gli ultimi dettagli, ma ormai ci siamo. Abbiamo scelto un classico della cinematografica, “La notte del sabato sera”, per questa prima edizione», precisa l’assessore non escludendo altre serate se la risposta della cittadinanza, come prevedibile, dovesse esser buona. L’assessore Martegani, che si avvarrà della collaborazione di alcune associazioni del territorio per gli aspetti logistici  della serata,  però raccomanda  agli spettatori interessati «di prenotarsi  perché i posti sono limitati.  Lo spettacolo sarà gratuito, offerto dal Comune».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia