Menu
Cerca
Tradate

La Cascina Granda, il primo cuore del rione, nel nuovo gonfalone delle Ceppine

Realizzato dal pittore Egido  Petocchi. L'iniziativa dell'associazione "Quelli delle Ceppine" oggi chiamata a rieleggere i membri del direttivo. Giuliano Patracchini lascia la presidenza. 

La Cascina Granda, il primo cuore del rione, nel nuovo gonfalone delle Ceppine
Cultura Tradate, 23 Maggio 2021 ore 10:00

 

 

E' stato presentato ufficialmente il nuovo gonfalone delle Ceppine promosso dall'associazione "Quelli delle Ceppine" che da anni promuove con iniziative culturali e aggregative il rione.  Dopo aver visto concretizzarsi la pista ciclopedonale in via Rossini ( in via di ultimazione) spera, sempre col sostegno fattivo del Comune,   nella realizzazione del percorso vita allo Sciabolone.

Ecco il  nuovo gonfalone delle Ceppine

 

E’ stato presentato  il nuovo gonfalone del rione Ceppine realizzato dal pittore Egisto Petocchi, ex organizzatore del Palio e già autore del primo stendardo andato smarrito pochi anni fa.
La scelta è ricaduta su un dipinto della Cascina Granda, il primo cuore del rione. A portarlo in Municipio, mostrandolo al sindaco Giuseppe Bascialla e alla Giunta, il gruppo di «Quelli delle Ceppine» capitanato dal presidente uscente Giuliano Patracchini.
Non un semplice vessillo, ma il simbolo di una comunità viva e di un quartiere che negli anni si è dato da fare grazie a un gruppo di volenterosi che ha saputo animare le Ceppine con eventi, iniziative e occasioni di incontro, portando la voce e le proposte dei «ceppinatt» alle diverse Amministrazioni che si sono susseguite, ottenendo non pochi risultati. E che non intende fermarsi.

 Quelli delle Ceppine chiamati a rinnovare il direttivo

Oggi domenica l'associazione sarà chiamata a rinnovare i membri del direttivo oggi giudicato da Giusy Melis e Giuliano Patracchini, socio fondatore oggi presidente uscente.

«Continuiamo il nostro impegno  Questo weekend andremo al rinnovo delle cariche e farò un passo indietro, largo ai giovani - dichiara Patracchini - ma resterò ovviamente nel gruppo. Vogliamo far crescere e diventare ancora più attrattivo il rione Ceppine così come negli anni è avvenuto per Tradate e Abbiate Guazzone». In questi anni l’associazione è cresciuta insieme al quartiere attraverso diverse iniziative aggregative per avvicinare, anche con la buona tavola, le comunità veneta e tradatese, ma anche con attività concrete come la cura del verde nelle due scuole e la costruzione dell’orto didattico ( solo per citarne alcuni).

Il Comune sostiene le Ceppine

Progetti sostenuti dal Comune :

«Negli anni c’è stata grande attenzione per le Ceppine. Abbiamo portato la farmacia comunale e un ambulatorio e l'annesso parchetto giochi,  grazie ai fondi della Regione stiamo ultimando la pista ciclo-pedonale alla curva del Peracca in via Rossini che ci era stata chiesta subito dalla Consulta e presto sarà realizzato il percorso vita allo Sciabolone. Siamo tutti molto legati sin da piccoli alle Ceppine, e ci auguriamo già quest’anno di poterci ritrovare tutti come prima dell’emergenza per i fuochi della festa di Sant’Anna».

A confermare l’impegno del Comune anche l’assessore alla Cultura Erika Martegani:

«Oltre ai lavori e ai servizi portati nel tempo alle Ceppine, se il rione è cresciuto tanto è perchè c’è il cuore di tante persone che lo vogliono far vivere e collaborano costantemente con le associazioni e col Comune per iniziative di ogni tipo, anche negli altri quartieri e rioni».