Cultura

Giuditta Pasta rivive a Villa Gianetti a Saronno

Giuditta Pasta rivive a Villa Gianetti a Saronno
Saronno, 12 Settembre 2020 ore 14:40

Aperto ufficialmente il percorso museale dedicato alla Divina.

Giuditta Pasta, tra ricordi e aneddoti

Villa Gianetti si arricchisce di un ulteriore percorso culturale grazie alla Collezione dedicata al soprano saronnese Giuditta Pasta. Una raccolta che è stata riconosciuta di particolare interesse storico dalla Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Lombardia. La presentazione del Percorso Museale “Giuditta Pasta” ha aperto oggi i battenti e la presentazione è avvenuta in forma privata e ridotta, a causa anche delle normative anti-Covid.

La Collezione Cavallari

La realizzazione dell’esposizione museale è stata resa possibile grazie a Giorgio Cavallari, collezionista milanese, il quale si è adoperato in questi anni per conservare minuziosamente molti oggetti appartenuti alla vita della cantante lirica saronnese, per poi donare l’intera Collezione al Comune di Saronno. Villa Gianetti ospiterà in maniera permanente questa preziosa raccolta con un totale di 667 pezzi fra oggetti, quadri, litografie, gioielli di scena, arredi, partiture e lettere, appartenuti alla cantante e ai suoi familiari, che saranno esposti in cinque ambienti, separando la vita privata dell’artista, da quella pubblica.

Le visite sono gratuite

Sarà possibile visitare gratuitamente il Percorso Museale “Giuditta Pasta”, nei seguenti giorni ed orari: martedì e giovedì ore 15 – 18; sabato e domenica ore 10 – 12.30 /15 – 18. Saranno disponibili visite guidate a pagamento, previa prenotazione. Per qualsiasi altra informazione, è possibile consultare il sito comunale sul quale è stata predisposta una sezione dedicata alla Collezione “Giuditta Pasta” oppure rivolgersi all’Ufficio Cultura del Comune di Saronno, contattare il numero 375 5963767 o scrivere a collezionegiudittapasta@comune.saronno.va.it.

 

TORNA ALLA HOME

 

8 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia