Cultura
Evento

Gerenzano, la fede sotto forma di opere d'arte

«Dalla vita alla vita» era il titolo della carrellata di opere d'arte, dalla Natività fino ai discepoli di Emmaus di artisti vari, organizzata in occasione della Quaresima.

Gerenzano, la fede sotto forma di opere d'arte
Cultura Saronno, 18 Marzo 2022 ore 14:00

Gerenzano, si è aperta sabato sera la rassegna di eventi in occasione della Quaresima. «Dalla vita alla vita» era il titolo della prima proposta incentrata su una carrellata di opere d'arte dalla Natività fino ai discepoli di Emmaus di artisti vari.

Gerenzano, la fede sotto forma di opere d'arte

La relatrice, la professoressa Chiara Rossi, scandagliando fin nei minimi particolari le opere proiettate attraverso la tecnica dello «splendour zoom», ha permesso di cogliere elementi che ad occhio nudo non potrebbero essere riconoscibili, facendo emergere il significato di particolari che sembrerebbero insignificanti, ma, come sempre accade per l'arte sacra, concorrono ad affermare il significato del messaggio che si intende comunicare a partire da colori e oggetti di uso comune sino a sguardi, postura e atteggiamenti. Nella prima parte della presentazione sono stati  proposti alcuni dipinti raffiguranti la Natività di Gesù, in cui sono presenti anche tracce che rimandano alla passione e morte di Gesù facendo presagire il suo destino. Attraverso poi una carrellata di crocefissioni, deposizioni e resurrezioni, di dipinti dei più famosi artisti di tutte le epoche, si è giunti fino all'ultima sezione: sei dipinti rappresentanti i discepoli di Emmaus, cioè coloro che dopo la Resurrezione di Gesù lo incontrano sul loro cammino e lo riconosco dai gesti. L’evento si è concluso con le parole del Vangelo, che hanno rappresentato un invito a tornare anche noi, come i discepoli di Emmaus, nelle nostre case e alle nostre vite portando l'annuncio della Resurrezione, la vita nuova che nasce dal riconoscere e quindi  testimoniare al mondo Gesù.  L’appuntamento successivo è stato ieri, giovedì 17, attraverso alcune opere d'arte con la figura di San Giuseppe, mentre il prossimo, «La fede comunicata in famiglia», sarà venerdì 25 con la testimonianza di Laura Enrica Molla, figlia di santa Gianna Beretta Molla, in occasione del centenario della nascita della santa.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter