Cultura
Cultura

Gerenzano, il bilancio dell'anno speciale del Corpo musicale

Il 2022 è stato un anno ricco di  eventi e di grandi emozioni dopo il fermo e le incertezze a causa della pandemia.

Gerenzano, il bilancio dell'anno speciale del Corpo musicale
Cultura Saronno, 15 Gennaio 2023 ore 17:00

Gerenzano, per il Corpo musicale Santa Cecilia è tempo di bilanci su un 2022 «ricco di  eventi e di grandi emozioni che, dopo il fermo e le incertezze a causa della pandemia, è stato nuovamente caratterizzato da eventi, sfilate, parate e concerti, che hanno interessato le diverse anime del sodalizio, quella di banda "tradizionale da sfilata", quella più spettacolare e infine quella orchestrale». Il fiore all'occhiello resta poi la presenza al suo interno del gruppo Majorettes, ragazze che dal  1975 accompagnano la banda nelle sfilate e negli spettacoli dal vivo nelle piazze e nei teatri, dando quel tocco in più di colore, sorriso ed eleganza.

Gerenzano, il bilancio dell'anno speciale del Corpo musicale

Il presidente Paolo Andrea Vanzulli e tutto il direttivo tengono in particolare a ricordare «le sfilate di Carnevale a Cantù, la più grande della Lombardia,  il concerto di marzo in chiesa, dal titolo  "Musica per rinascere", la "Color Guard e percussion day  2022" di aprile, una manifestazione di livello europeo che l’associazione ha ospitato, il concerto d'estate nella nostra piazza a giugno». Passando poi all’autunno: «A ottobre  abbiamo partecipato come "banda tradizionale da sfilata" al raduno bandistico a Caronno Pertusella, a cui hanno partecipato gruppi musicali diversi, con la propria storia e particolarità, e noi abbiamo spiccato con le nostre majorettes e la loro divisa scintillante, gli stivali stringati bianchi e il cappello con il pennacchio. A novembre abbiamo festeggiato santa Cecilia con il corteo al cimitero, la messa solenne e il pranzo, mentre a dicembre abbiamo organizzato il concerto di Natale e abbiamo partecipato all’accensione dell'albero e alla collocazione della cassetta postale di Babbo Natale della Pro loco, in occasione dell’evento in piazza "Aspettando il Natale". Abbiamo poi accompagnato con la nostra musica il presepe vivente in collaborazione con gli oratori e abbiamo concluso con la consueta "piva"  per le vie, molto apprezzata dai cittadini, così come i nostri brani durante la messa di mezzanotte». E infine: «L'anno  2022 è stato  ricco di iscrizioni alla scuola di musica e alla scuola di majorettes per nuovi allievi che vedono nell'associazione un luogo per apprendere, socializzare e rimanere legati alla tradizione. Abbiamo poi partecipato a corsi di formazione  per musicisti e majorettes con Anbima. E per quest’ultime il 2022 è stato contraddistinto anche dalla ripresa delle gare per il settore agonistico, a seguito di una fase di preparazione e di studio sulle tecniche del Twirling e dei Pompons, attrezzi che servono per le esibizioni, oltre che all'eleganza, al portamento e al sorriso». Ora si prospetta un 2023, altrettanto carico di eventi, soddisfazioni, sorrisi e tanta musica.

Seguici sui nostri canali