Cultura

Fiera Zootecnica, al lavoro per la 33esima edizione

Comune e allevatori al lavoro per l'appuntamento a settembre con la fiera tornata di tradizione a Tradate: animali, laboratori e prodotti lombardi la faranno da padroni.

Fiera Zootecnica, al lavoro per la 33esima edizione
Cultura 30 Maggio 2018 ore 18:01

Dopo il ritorno dell’anno scorso fortemente voluto dal nuovo sindaco Dario Galli e dalla sua Giunta, si scaldano già i motori per la prossima edizione della Fiera Zootecnica di Tradate.

Fiera Zootecnica l’8 e il 9 settembre

Dopo il successo, nonostante la pioggia, dell’anno scorso col suo ritorno dopo anni di stop, continuerà a settembre la tradizione della Fiera Zootecnica di Tradate, il più grande evento della città. Già fissate le date, l’8 e il 9 settembre, in rispetto della tradizione così come il luogo, le strade intorno al centro sportivo di via Roma. Nei giorni scorsi si sono tenuti gli incontri tra l’Amministrazione e i responsabili dell’Associazione Allevatori per definire le linee principali del programma: Mostra Provinciale dei Bocini di razza Piemontese, esposizione di ovini, caprini ed equini e laboratori didattici rivolti ai bambini. Oltre ovviamente ad esposizioni e degustazioni in linea col tema della Fiera Zootecnica: formaggi e prodotti culinari tipici lombardi.

“Momento importante per la città e il settore”

“C’è tutto il nostro impegno perché la Mostra Agricolo-Zootecnica di Tradate, possa confermare il ruolo di riferimento per ampio territorio e per l’intero comparto zootecnico e agro alimentare della Provincia – ha affermato il sindaco Dario Galli – L’evento rappresenta un momento importante per creare competitività ed occupazione nel settore agricolo, tra i fattori trainanti sociali ed economici dei nostri territori”.

“Appuntamento di rilievo regionale”

L’Associazione Allevatori e gli Imprenditori Agricoli locali hanno evidenziato lo sforzo di tutti gli operatori per confermare l’appuntamento che negli anni aveva assunto carattere regionale. La mostra presenterà capi di Razza piemontese tutti soggetti di altissima genealogia che continuano a ben figurare anche nelle mostre nazionali. “La crescita continua e costante della qualità dei nostri allevamenti è frutto di un lavoro di selezione portato avanti con impegno dagli allevatori – spiegano dall’associazione di categoria –  la Mostra Agricolo Zootecnica di Tradate assume la rilevanza di un appuntamento nell’ambito del panorama zootecnico Varesino. E una opportunità di valorizzazione dell’attività di selezione svolta dalle associazioni allevatori improntata a favorire il miglioramento del patrimonio genetico e la crescita in termini economici dei nostri allevamenti”. Si scaldano i motori quindi per un nuovo grande evento e un’opportunità di mercato per le aziende zootecniche e agro alimentari.
tradatese.