Premio Chiara

Eugenio Grassi, da Cairate alla finale del Premio Chiara Giovani

Classe 2001, il cairatese è tre i 31 autori finalisti del Premio Chiara Giovani. Nella sezione editi, finalisti Franchini, Lucarelli e Pitzorno

Eugenio Grassi, da Cairate alla finale del Premio Chiara Giovani
Cultura Valle Olona, 23 Giugno 2021 ore 18:38

C’è un cairatese tra i finalisti del Premio Chiara Giovani 2021. “La finestra di fronte” di Eugenio Grassi, classe 2001, risulta infatti tra i 31 racconti selezionati tra i 421 testi giunti tra le mani della giuria del Premio presieduta da Andrea Fazioli.

Un cairatese nella finale del Premio Chiara Giovani

Per sapere  l'identità del vincitore dell’edizione di quest’anno bisognerà aspettare il prossimo autunno. Intanto però per i 31 giovani e giovanissimi scrittori in finale per la sezione Giovani, tra cui il cairatese Grassi, la soddisfazione è già fortissima.

Ora la parola passa ai lettori: i racconti finalisti saranno raccolti in un volume a cura dell’Associazione Amici di Piero Chiara e inviati ai 150 membri della Giuria dei Lettori, cui spetta votare e stabilire la graduatoria dei premiati che verrà svelata soltanto il 17 ottobre, durante la Manifestazione Finale del Premio alle Ville Ponti di Varese. Il libro sarà inoltre acquistabile nelle migliori librerie del Varesotto e del Canton Ticino e in occasione degli eventi del Festival del Racconto 2021.

I finalisti della sezione Editi 2021

Svelata anche la terna finalista della XXXIII edizione del Premio Chiara, riservata agli autori già affermati. Quest’anno a concorrere per il premio saranno “Il vecchio lottatore” di Antonio Franchini per NN Editore, “L’incredibile, prima di colazione” di Carlo Lucarelli edito da Solferino Libri e “Sortilegi”, che segna il ritorno in libreria di Bianca Pitzorno con la casa editrice Bompiani.

Ci sono già due vincitori

Già assegnato invece il Premio Chiara Inediti, andato allo scrittore Andrea D’Amico con la raccolta "Tranne il Nero", con una menzione speciale per “Frammenti di noi” della sestese Lucia Bossi. Il Premio Chiara alla Carriera di quest’anno è stato invece assegnato all’architetto Mario Botta.